Eventi all'Università della Svizzera italiana

Cervello, creatività e letteratura

Conferenza pubblica con Alberto Casadei e Antonella Anedda
Martedì 12 marzo 2013
Ore 20:30
Biblioteca del Liceo Cantonale Lugano 2, Savosa

Organizzata da L'ideatorio dell'USI con la collaborazione del Liceo Cantonale Lugano 2 nell'ambito del progetto nazionale Brain2Brain, la conferenza rientra nel ciclo Mente e cervello.

La creazione letteraria è uno degli enigmi più affascinanti della nostra mente. È possibile ricostruire una mappa dei 'percorsi dell'invenzione poetica'? Di quali strumenti disponiamo per penetrare in quella 'camera oscura' in cui materiali emotivi e cognitivi s'incarnano in immagini, parole, frasi, versi? Nell'attraversamento di questi tenitori inesplorati - a lungo trascurati o misconosciuti dalla ricerca critica - saremo accompagnati da guide d'eccezione, chiamate a dialogare fra loro. Antonella Anedda, fra le voci più importanti della poesia italiana degli ultimi decenni (ma attiva anche come saggista in ambito letterario e artistico), parlerà dell'invenzione poetica dall'interno del suo vivace laboratorio creativo. Il critico letterario Alberto Casadei concentrerà, invece, la sua attenzione sul rapporto fra la produzione più o meno conscia dell'opera - indagata con gli strumenti messi a disposizione dalle moderne 'scienze della mente' - e la sua effettiva realizzazione stilistica, con l'ambizione dichiarata di gettare un ponte fra discipline diverse e, insieme, di rivendicare la specifica capacità conoscitiva della letteratura (anche di quella più 'oscura' e 'difficile' del Novecento), da troppo tempo relegata ai margini del sapere riconosciuto e della considerazione sociale.

Antonella Anedda è poeta e saggista. Laureata in storia dell'arte moderna, è docente presso l'Istituto di studi italiani dell'Università della Svizzera Italiana. Ha pubblicato i volumi di poesia Residenze invernali (1992), Notti di pace occidentale (1999), Il catalogo della gioia (2003), Dal balcone del corpo (2007) e Salva col nome (2012). Tra i suoi volumi di saggi segnaliamo il recente La vita dei dettagli (2009). Ha tradotto opere di poeti classici e moderni (Nomi distanti, 1998), dedicando un'attenzione particolare alla produzione di Philippe Jaccottet (Appunti per una semina, 1994; La parola Russia, 2003).

Alberto Casadei, critico letterario e docente di letteratura italiana all'Università di Pisa, si è occupato, fra l'altro, di Dante, di Ariosto e di poesia e narrativa del Novecento. Fra i suoi volumi più recenti segnaliamo Stile e tradizione nel romanzo italiano contemporaneo (2007); Montale (2008); Poesia e ispirazione (2009); Poetiche della creatività (2011). Ha anche lavorato alla realizzazione di manuali scolastici come II filo rosso (2006 e 2007, in collaborazione con Marco Santagata e Laura Carotti) e, come autore, ha pubblicato opere di narrativa (La domenica di questa vita, 2002) e di poesia (Le sostanze, 2011).