Eventi
Giugno
2017

Sul territorio

Per il suo territorio l’USI rappresenta:

  • un polo gravitazionale della crescita scientifica;
  • un generatore di indotto;
  • una forza che permette di trattenere e richiamare giovani.

L’Università si offre alla sua comunità inoltre come piazza d’incontro culturale e di dialogo tra scienza e società, grazie a un’ampia offerta di conferenze e alle molteplici iniziative svolte da L’ideatorio, spesso in collaborazione con scuole e istituzioni locali.

Vettore di immagine per la Svizzera italiana e di valorizzazione dell’italofonia, l’USI mette a disposizione del territorio, più in generale, individui qualificati e competenze di valore che permettono di accompagnarne lo sviluppo economico-sociale, con – tra gli altri:

 

In uno sguardo  

Impatto sul territorio

CHF 3,2
per ogni CHF investito dal Cantone

Indotto annuo studenti (mio CHF, stima)

23

Posti di lavoro generati dalle start-up sostenute

150

Ricerche applicate a realtà attive in Ticino e Svizzera (a.a. 2015-2016, dato più aggiornato disponibile)

60

Progetti di studenti applicati a realtà attive in Ticino e Svizzera (a.a. 2015-2016, dato più aggiornato disponibile)

25

Stage svolti da studenti USI in aziende svizzere (a.a. 2015-2016, dato più aggiornato disponibile)

120

Inoltre:

  • impulso allo sviluppo scientifico del territorio
  • sostegno allo sviluppo economico-sociale
  • contributo a mantenere energie giovani sul territorio
  • piazza d’incontro culturale
  • contributo all’immagine della Svizzera italiana e alla valorizzazione dell’italofonia

 

Più in dettaglio:

  • Crescita scientifica

    Con la presenza dell’USI, la Svizzera italiana della scienza è considerevolmente maturata.

    L’impulso diretto o indiretto dell’Università ha infatti favorito:

    La crescita della rete scientifica della Svizzera italiana attorno al polo gravitazionale costituito dall’USI è testimoniata dal Premio Marcel Benoist attribuito nel 2011 al prof. USI Michele Parrinello e dai 12 ERC, prestigiosi fondi di ricerca europei, che i ricercatori attivi in Ticino hanno a oggi conquistato.

     

    ERC nella Svizzera italiana

    Ricercatore

    Progetto

    Ente

    Anno

    Michele Parrinello

    PUSH-BOUND

    USI

    2010-2015

    Antonio Lanzavecchia

    IMMUNExplore

    IRB

    2010-2015

    Andrea Alimonti

    PICS Therapy

    IOR

    2011-2016

    Fabrizio Grandoni

    Newnet

    IDSIA

    2012-2016

    Michael Bronstein

    COMET

    USI

    2012-2017

    Federica Sallusto

    Predict

    IRB

    2013-2018

    Antonio Lanzavecchia

    BROADimmune

    IRB

    2015-2020

    Michele Parrinello

    VARMET

    USI

    2016-2020

    Andrea Alimonti

    Immune-senescence

    IOR

    2016-2021

    Peter Cejka

    HRMECH

    IRB

    2016-2021

    Michael Bronstein

    LEMAN

    USI

    2017-2022

    Jürgen Schmidhuber

    AlgoRNN

    IDSIA

    2017-2022

  • Indotto

    La presenza dell’USI e la crescita del polo scientifico della Svizzera italiana più in generale portano anche benefici economici diretti e a breve termine.

    Complessivamente, ogni franco che il Canton Ticino investe nell’USI ne genera 3,2 di ricadute sul territorio ticinese, grazie in particolare a:

    • afflusso di contributi pubblici per la formazione e la ricerca dalla Confederazione, da altri cantoni e dall’Unione europea;
    • indotto legato all’acquisto di beni e servizi sul territorio;  
    • indotto legato alla presenza degli studenti, calcolabile in ca. 23 milioni di franchi annui;
    • indotto legato al turismo congressuale.
  • Sviluppo economico-sociale

    L’USI promuove lo sviluppo economico-sociale del territorio tramite diverse iniziative dirette di innovazione, sostegno all’imprenditorialità e trasferimento tecnologico.  

    Più in generale, con le sue attività di formazione, ricerca e trasmissione della conoscenza, l’USI mette a disposizione del territorio individui qualificati e competenze di valore, favorendo reti e collaborazioni con istituzioni e aziende del territorio:

     

  • Immagine e identità della Svizzera italiana

    Grazie a progetti didattici e di ricerca, convegni internazionali e altre iniziative, e grazie soprattutto a studenti e docenti provenienti da oltre 100 paesi, diplomati che lavorano in aziende e università in diverse parti del mondo e professori dal consolidato profilo internazionale, l’USI ha contribuito e contribuisce a portare la Svizzera italiana nel mondo e un po’ di mondo nella Svizzera italiana

    Quale unica università di lingua e cultura italiana in Svizzera, tramite le attività dell’Istituto di studi italiani (ISI), diverse altre attività di promozione dell’italofonia e la sua stessa presenza, l’USI avvalora inoltre la dignità culturale della componente italofona della Confederazione, impegnandosi nella tutela di un patrimonio – quello della lingua, letteratura e civiltà italiana – che è non solo pilastro del pluralità svizzera, ma anche patrimonio di bellezza dell’intera umanità.

  • Energia giovane in un abbraccio alla città

    L’esistenza dell’USI consente di avere sul territorio giovani che altrimenti sarebbero altrove: un apporto di energia che aiuta a mantenere dinamica la nostra regione.

    L’Università è poi anche – semplicemente – una presenza nel tessuto urbano: una coordinata di riferimento per la comunità, un luogo per rilassarsi e fare una passeggiata, "una panchina per innamorarsi". I campus dell’USI a Lugano, Mendrisio e Bellinzona sono un abbraccio alla cittadinanza, cui desiderano offrire un terreno di riflessione, civiltà e memoria.