Il Consiglio dell'Università della Svizzera italiana

Ai vertici del corpo accademico, e in conformità alla legge sull’Università del 1995, il Consiglio dell’Università provvede:

  • ad adottare lo Statuto e i regolamenti generali dell’Università;
  • alla ripartizione delle risorse tra le Facoltà;
  • agli atti di pianificazione e gestione che interessano più Facoltà;
  • a disciplinare le procedure di assunzione dei docenti e del personale direttivo e alla ratifica dei loro contratti d’impiego;
  • a presentare al Consiglio di Stato, e per suo tramite al Gran Consiglio, un rapporto annuale sull’Università.

Il Consiglio ha attualmente la seguente composizione:

  • Davide Bassi, Professore all'Università di Trento
  • Manuele Bertoli, Consigliere di Stato del Cantone Ticino
  • Mario Bianchetti, Decano della Facoltà di scienze biomediche dell'USI
  • Marina Cattaruzza, Professoressa all'Università di Berna
  • Marc Collomb, Direttore dell'Accademia di architettura dell'USI
  • Monica Duca Widmer, Presidente del Consiglio dell'USI
  • Boas Erez, Rettore dell'USI
  • Patrick Gagliardini, Decano della Facoltà di scienze economiche dell'USI 
  • Alfredo Gysi, Presidente della Fondazione per le Facoltà di Lugano
  • Kai Hormann, Decano della Facoltà di scienze informatiche dell'USI
  • Antonio Loprieno, Professore all’Università di Basilea
  • Giorgio Margaritondo, Professore al Politecnico Federale di Losanna
  • Alberto Petruzzella, Presidente della SUPSI
  • Jean-Marc Rapp, Professore all’Università di Losanna
  • Christoph Riedweg, Professore all’Università di Zurigo  
  • Andrea Rocci, Decano della Facoltà di scienze della comunicazione dell'USI

Alle riunioni partecipano:

  • Sandro Rusconi, Direttore della Divisione della cultura e degli studi universitari del DECS
  • Albino Zgraggen, Segretario generale dell’USI