Un centinaio di esperti di informatica, ingegneria e elettronica partecipano a due convegni internazionali

2003-07-25T00:00:00+02:00

Un centinaio d’esperti d’informatica, ingegneria
e elettronica partecipano a due convegni internazionali (VECIMS e CIMSA) all’Università della Svizzera
italiana a Lugano (27-31 luglio 2003)

VECIMS
(Vitual Environments, Human Computer Interfaces, and Measurment Systems) 2003 è un simposio interdisciplinare
sulle realtà virtuali, le interfacce uomo-computer e sistemi di rilevazione e misurazione che si tiene
a Lugano dal 27 al 29 luglio all'Università della Svizzera italiana.

Una
cinquantina di esperti provenienti da tutto il mondo presenteranno i risultati delle ultime ricerche
nell’ambito degli strumenti di misura virtuale e delle interazioni fra uomo e macchina in alcuni campi
di grande sviluppo: la telerobotica, la telemedicina, il controllo remoto, la progettazione ingegneristica,
il rilevamento e monitoraggio ambientale, l’educazione, l’arte e i videogiochi.

Le
sessioni copriranno gli aspetti tecnologici degli ambienti virtuali e dell’interazione uomo-macchina
in relazione con i sistemi di misura e delle applicazioni ad essi correlate, sia dal punto di vista
teorico che pratico.

CIMSA (Computational Intelligence
for Measurement Systems and Applications) 2003 è il secondo simposio internazionale che si terrà a Lugano
dal 29 al 31 luglio all'Università della Svizzera Italiana.

Una
cinquantina di esperti del settore industriale, ambientale e ingegneristico discuteranno le ultime conoscenze
scientifiche e tecnologiche che permettono di assicurare il corretto ed efficace uso delle tecnologie
dette di “ soft- computing. Esse non fanno riferimento al tradizionale funzionamento di un computer,
che esegue in modo ben determinato un preciso algoritmo, ma si basano su altri modelli, come ad esempio
il  comportamento di reti di neuroni nel cervello oppure sono derivati dall'evoluzione di popolazioni
di organismi viventi.

CIMSA 2003 intende di riempire lo spazio
che separa la conoscenza teorica dalla pratica, concentrando l’attenzione specialmente sugli aspetti
quantitativi delle tematiche riguardanti l’uso di tecniche di computazione intelligente nelle applicazioni
industriali, ambientali e ingegneristiche ove le problematiche di misura di informazioni sensoriali
sono fondamentali. Nelle sessioni del convegno verranno presentate nuove metodologie di computazione
intelligente applicate al controllo dei rotori di un elicottero, all’elaborazione di immagini mediche
e alla predizione meteorologica solo per citare alcune applicazioni reali.

Informazioni:

Daniela
Maag (Responsabile Comunicazione ALaRI)
maag@alari.ch
Tel:
+41 (0)91 912 47 06
Fax: +41 (0)91 912 46 47
http://www.alari.ch