Eventi

Presentata la nuova sede dell’Archivio del Moderno

Lugano, 12 ottobre 2019 –  È stata presentata questa mattina a Balerna la nuova sede dell’Archivio del Moderno dell’Accademia di architettura dell’USI. Alla cerimonia hanno partecipato il Rettore dell’Università della Svizzera italiana Boas Erez, il Sindaco di Balerna Luca Pagani, il Sindaco di Chiasso Bruno Arrigoni, il Sindaco di Varese Davide Galimberti e la Direttrice dell’Archivio del Moderno Letizia Tedeschi.

La nuova sede si trova presso i Magazzini Generali con Punto Franco (via Magazzini Generali 14), un edificio realizzato nel 1924 secondo il progetto dell’ingegnere ginevrino Robert Maillart, tra i protagonisti dell’ingegneria civile del XX secolo, affiancato dall’ingegnere ticinese Ettore Brenni, che ne fu anche il committente.

L’Archivio del Moderno dell’Accademia di architettura dell’USI è un archivio e un centro per lo studio dell'architettura, dell'ingegneria, del territorio, del design e delle arti visive, che opera grazie al sostegno del Cantone e dell’Università.

Nel corso degli anni ha acquisito, tramite donazioni e lasciti, un importante patrimonio documentale, che ne costituisce l’elemento caratterizzante. Conserva, infatti, 58 archivi di architetti, ingegneri, urbanisti, designer, operatori visuali che hanno avuto un ruolo significativo nell’affermazione della modernità. Gli archivi sono valorizzati tramite studi e ricerche, che offrono un’occasione di confronto e interazione nei convegni e nelle giornate di studio organizzati in collaborazione con altri enti di ricerca, fondazioni e partner pubblici e privati.

In allegato alcune immagini degli spazi.

Per maggiori informazioni: www.arc.usi.ch/it/risorse-e-servizi/risorse/archivio-del-moderno