Verso un Istituto di medicina di famiglia

2021-10-28T00:00:00+02:00

Lugano, 28 ottobre 2021 – Un incontro pubblico per lanciare il progetto di un nuovo Istituto di medicina di famiglia in seno alla Facoltà di scienze biomediche dell'USI e diversi interventi per illustrare come impostarlo in modo innovativo e coraggioso, per andare incontro nel modo migliore alle necessità attuali e future della popolazione. Giovedì 4 novembre dalle 15:00 alle 18:00 nell'Aula polivalente del Campus Est Lugano, oltre agli accademici dell'USI e di altre università, esporranno le loro idee sulla medicina di famiglia anche la Consigliera agli Stati Marina Carobbio Guscetti, il Consigliere di Stato Raffaele De Rosa e il Presidente dell'Ordine dei medici del Canton Ticino Franco Denti. L'evento è aperto al pubblico e ai media su iscrizione (via e-mail a daniela.wirz@usi.ch) e su presentazione di un certificato Covid.

Fare formazione e ricerca universitaria nell'ambito della medicina di famiglia è un compito importante e complesso. La denominazione stessa nelle diverse lingue nazionali denota questa complessità: Hausartzmedizin, médicine de premier recours, medicina di famiglia. Gli Uffici federali utilizzano il termine medicina di base. Per un istituto universitario significa offrire in questo ambito formazione di base e continua, ricerca e servizi. La Facoltà di scienze biomediche dell’USI dedica un’attenzione particolare a questi compiti. Nella formazione di base l’interprofessionalità, la pratica ambulatoriale sul territorio, l’attenzione alla gestione della persona in cura assumono un ruolo importante. Nella ricerca e per l’ottenimento del titolo di "Dr. med.", alcuni temi sono già stati approfonditi. La formazione dei Medici Assistenti, già oggi, beneficia dei corsi di aggiornamento post-laurea istituiti annualmente dall’Ordine dei medici del Canton Ticino e dal 2020 anche del progetto Praxisassistenz (Assistentato presso lo studio medico), nato da un'iniziativa del Dipartimento della sanità e della socialità e dell’Ordine dei medici del Canton Ticino. 

Il programma prevede alle ore 15:00 il saluto del Prorettore per la ricerca dell'USI Patrick Gagliardini, al quale segue l'intervento "Verso un Istituto di medicina di famiglia" del Decano della Facoltà di scienze biomediche Giovanni Pedrazzini e del Vice Decano della Facoltà di scienze biomediche Luca Gabutti. Poi il professore dell'Università di Friborgo Pierre-Yves Rodondi interverrà (da remoto) per parlare dell'insegnamento della medicina di famiglia. In seguito la Consigliera agli Stati Marina Carobbio Guscetti illustrerà il ruolo della medicina di famiglia nella politica nazionale. Il programma prosegue con il discorso del Consigliere di Stato e Direttore del Dipartimento della sanità e della socialità Raffaele De Rosa dal titolo "La medicina di famiglia in Ticino: pilastro per la cura e il benessere delle persone". Successivamente il Presidente dell'Ordine dei medici del Canton Ticino Franco Denti terrà l'intervento "La medicina di famiglia ticinese ha finalmente trovato casa". Infine il Direttore del Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale della SUPSI Luca Crivelli esporrà il tema "Medicina di famiglia: l’apporto delle altre professioni sanitarie".

Chiuderà l'evento una sessione dedicata a domande, discussioni e prospettive. Ai partecipanti sarà infine offerto un aperitivo di networking.

Gli interessati sono pregati di annunciarsi via e-mail a daniela.wirz@usi.ch