Tacet. Intorno al silenzio

2014-12-05T00:00:00+01:00

Comunicato ai media
Lugano, 5 dicembre 2014

 

In occasione della pubblicazione della traduzione francese del volume Tacet di Giovanni Pozzi, a cura di François Dupuigrenet Desroussilles (Paris, Payot & Rivages, 2014), l’Istituto di studi italiani dell'USI e la Biblioteca Salita dei Frati invitano all’incontro

Tacet. Intorno al silenzio
Lunedì 15 dicembre 2014
Ore 17.30
Auditorio, campus di Lugano

Oltre a François Dupuigrenet Desroussilles, autore della traduzione e docente presso l'Istituto di studi italiani (ISI, USI), interverranno il direttore dell'ISI Carlo Ossola e i docenti dell'istituto Ricciarda Belgiojoso, Linda Bisello e Corrado Bologna. Presiederà l'incontro Lorenzo Cantoni, professore presso la Facoltà di scienze della comunicazione dell'USI. La conferenza è aperta a tutto il pubblico interessato.

Padre Giovanni Pozzi ha elevato la filologia a vera e propria arte, come già fece il suo maestro Gianfranco Contini o ancora, prima di loro, Ernst Robert Curtius e Leo Spitzer. Tacet è il primo libro di Giovanni Pozzi tradotto in francese, in un’edizione commentata e con ampia introduzione di François Dupuigrenet Desroussilles.

Pubblicato nel 2001, un anno prima della sua scomparsa, in una forma breve e folgorante, questo testo ci invita a riconsiderare tutta la sua opera, dai primi studi sulla retorica religiosa barocca ai grandi libri della maturità, ormai classici, sulla poesia visiva (La Parola dipinta, 1981) o la mistica femminile (Scrittrici mistiche femminili, 1988). Attraverso la sua analisi del silenzio, della solitudine, e della pratica della “lettura divina” della Scrittura, secondo le tre fasi di lectio, meditatio e oratio, ci introduce all’essenza della mistica cristiana. Cimentarsi con questa tradizione che viene dal Medio Evo ci consente di afferrare il significato profondo, oggi, di ogni lettura veramente silenziosa: un atto di resistenza contro l’incessante rumore del mondo contemporaneo.