Scienze informatiche: un programma di professori invitati all'USI sostenuto dai Rotary Club Ticinesi

2005-01-31T00:00:00+01:00

In occasione del 100esimo anniversario del Rotary international i 5 club ticinesi hanno deciso di sostenere la Facoltà di scienze informatiche dell’USI con una donazione di 50'000 franchi. Questo prezioso contributo consentirà di finanziare un programma di professori invitati (Visiting Professors) di fama internazionale nel campo dell’informatica, che saranno chiamati all’USI nel corso dell’anno. L’iniziativa è stata presentata in una conferenza congiunta all’Università della Svizzera italiana a Lugano, alla quale è seguita la conferenza inaugurale del prof. Alexander Wolf, ordinario di Scienze informatiche all’USI ed ex-direttore del dipartimento di informatica all’Università di Boulder nel Colorado. Il tema è di particolare attualità: “Software security engineering, a growing discipline” (La sicurezza nell’ingegneria del software: una disciplina in pieno sviluppo).

Alla conferenza stampa hanno partecipato i presidenti dei 5 club ticinesi del Rotary (Claude Schild, RC Lugano; Fabio Pedrazzini, RC Locarno; Sergio Cattaneo; RC Bellinzona; Francesco Agustoni, RC Mendrisio; Franco Sala, RC Lugano-Lago), i professori e il Decano della Facoltà di scienze informatiche, Mehdi Jazayeri, il Presidente dell’USI Marco Baggiolini e il Segretario generale dell’USI Albino Zgraggen.

Nel suo intervento l’arch. Sergio Cattaneo, RC Bellinzona e coordinatore dell’iniziativa per il 100esimo anniversario del Rotary Internazionale, ha sottolineato che il Rotary ha voluto sostenere un investimento per il futuro degli studenti e dell’Università. Questo permetterà agli studenti di stabilire contatti diretti con personalità eccellenti nel campo dell’informatica. Inoltre, la presenza dei professori invitati avvicinerà il Ticino ad una disciplina del futuro attraverso incontri, conferenze pubbliche e mediatiche.

Il Presidente dell’USI, professor Marco Baggiolini, ha ringraziato i rappresentanti del Rotary del prezioso sostegno a favore dell’innovazione e dei giovani accademici. Il professor Mehdi Jazayeri, Decano della Facoltà di scienze informatiche, ha illustrato brevemente le caratteristiche del progetto di insegnamento e ricerca informatica nella nostra Università, che si distingue chiaramente dalle offerte di molti altri atenei.

Il programma inizia con la visita del professore britannico Michael Jackson, che sarà ospite dell’USI nella prima metà di aprile. Il prof. Jackson vanta un’esperienza più che trentennale nello sviluppo del software. E’ stato l'inventore dei metodi di sviluppo chiamati JSP (Jackson Structured Programming) e JSD (Jackson System Development) utilizzati in tutto il mondo. I suoi testi sono stati tradotti in numerose lingue. Nel 1992 il professor Jackson è stato insignito del Dottorato Honoris Causa alla University of West England (UWE) per il suo contributo alle nuove metodologie nello sviluppo del software. E’ stato professore invitato in diverse università in Inghilterra ed altri Paesi. Lavora attualmente come consulente indipendente di metodi per lo sviluppo del software e collabora in qualità di ricercatore con i laboratori della AT&T Bell a Murray Hill nel New Jersey.

Informazioni:

arch. Sergio Cattaneo, Rotary Club Bellinzona, tel. + 41 91 826 27 84, scarch@ticino.com

Mauro Prevostini, program manager Facoltà di scienze informatiche, USI, tel. + 41 58 666 4717, prevostini@usi.ch

Allegato (pdf, 132 kb)

 

Eventi
20
Ottobre
2021
20.
10.
2021

Body Swap: esperienza di realtà virtuale empatica

Accademia di architettura, Facoltà di comunicazione, cultura e società, Facoltà di scienze biomediche, Facoltà di scienze economiche, Facoltà di scienze informatiche

Lettura collodiana 2021

Facoltà di comunicazione, cultura e società