Ricerca fondamentale, ricerca applicata

2018-03-12T00:00:00+01:00

Lugano, lunedì 12 marzo 2018. Che cosa lega una crema di bellezza allo sviluppo di terapie anti-tumorali? La risposta risiede nell’imprevedibilità del progresso scientifico, nel confine che separa la ricerca fondamentale da quella applicata, confine molto più fluido e indefinito di quello che comunemente si è portati a immaginare. Se la ricerca fondamentale immagina, quella applicata costruisce, ma a volte l’oggetto dell’immaginazione diverge di gran lunga da quanto in realtà potrà essere creato. La serendipità caratterizza il mondo della scienza, mettendo in luce la fragilità della dicotomia “fondamentale o applicata”.  

Il prossimo martedì 27 marzo, alle ore 17:30 nell’Auditorio del campus di Lugano, il Rettore dell’USI Boas Erez e il Professore della Facoltà di scienze biomediche Andrea Alimonti discuteranno di epistemologia e dei progetti di ricerca condotti all’Istituto di ricerche oncologiche a Bellinzona.

La serie di rectoverso punta a condividere, come la metafora tipografica suggerisce, le molteplici prospettive di lettura della realtà offerte dall’USI, molte delle quali strettamente correlate tra di loro, come pagine di un unico racconto che parla dell’attualità e della vita di tutti i giorni.