4 realtà per un unico spirito, quello olimpico

2018-05-02T00:00:00+02:00

Lugano, 2 maggio 2018 - ll Servizio sport USI-SUPSI, con l’obiettivo di condividere il valore profondo dell’autentico spirito olimpico, invita ad un incontro – il prossimo 9 maggio alle 18:30 nell’auditorio del campus di Lugano – al quale prenderanno parte atleti di Swiss Olympic, Swiss Paralympic (sport per atleti con handicap fisico), Special Olympics Switzerland (sport per atleti con disabilità mentale) e Deaflympic (sport per atleti sordi), introdotti dal Rettore dell’USI Boas Erez e dal direttore del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) Manuele Bertoli. Modererà l’incontro il giornalista della RSI Stefano Ferrando affiancato da Fulvio Sulmoni, FC Lugano.

All'evento interverranno, nell'ordine:

  • Boas Erez, Rettore dell’USI
  • Manuele Bertoli, Direttore del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS)
  • Deborah Scanzio, Atleta Swiss Olympic – Sci Freestyle
  • Murat Pelit, Atleta Swiss Paralympic e membro Associazione InSuperAbili – Sci alpino
  • Walter Lisetto, Presidente Associazione InSuperAbili
  • Lisa Imperadore, Atleta Special Olympics e membro della società Sport Invalidi Lugano – Sci nordico
  • Andrea Callegher, Atleta Special Olympics e membro della società Sport Invalidi Lugano – Sci nordico
  • Sladjana Pansera, Coordinatrice Svizzera italiana Special Olympics
  • Philipp Steiner, Atleta Deaflympics – Sci alpino
  • Thomas Schmidt, Federazione Sportiva dei Sordi della Svizzera

 

Per informazioni: sport@usi.ch