confronti 2015 economia

Un anno di Franco forte - Ticino quo vadis?

I titoli della newsletter PanelCODE dell’IRE (www.panelcode.ch) riportati sotto rispecchiano la progressione della reazione dell’imprenditoria ticinese all’abbandono del cambio fisso a partire dal gennaio di quest’anno. Una parabola passata da assenza di reazione, a shock, a pessimismo, a ottimismo prudente:

Febbraio: “Continua l’evoluzione positiva del numero di posti di lavoro creati.”
Marzo: “Confermata la crescita del PIL nazionale al 2% nel 2014, ma lo shock valutario produrrà un forte rallentamento nel 2015.”
Maggio: “Nel secondo trimestre 2015, rallenterà la creazione di nuovi posti di lavoro in Ticino.”
Giugno: “Si prevede una crescita meno vigorosa a livello nazionale, ma si escludono gli scenari maggiormente negativi.”
Agosto: “Sorprende la creazione di nuovi posti di lavoro in Ticino: aumentano dell’1.6% gli occupati nel secondo trimestre 2015 e la disoccupazione raggiunge i minimi storici.”

Sulla base di questo sviluppo, confronti-economia 2015 proporrà un’analisi approfondita dello stato attuale dell’economia ticinese che aprirà ad una discussione con studiosi e attori delle realtà produttive nel nostro cantone.

Il programma prevede una prima finestra dedicata a presentazioni da parte di relatori IRE riguardo i trend economici mondiali e le sfide e le opportunità che ne derivano per l’economia ticinese. L’evento si chiuderà con una tavola rotonda composta da operatori istituzionali ed economici.

08h00 - 08h30 Accoglienza
08h30 - 08h45 Benvenuto e introduzione
Rico Maggi, Direttore IRE, USI
08h45 - 09h05 Andamento e previsioni dell’economia ticinese
Davide Arioldi, Ricercatore Osservatorio delle Politiche economiche, IRE, USI
09h05 - 09h25 Tendenze nel mercato del lavoro
Moreno Baruffini, Responsabile Osservatorio del Mercato del lavoro, IRE, USI
09h25 - 09h45 Il fenomeno delle delocalizzazioni
Federica Rossi, Responsabile Osservatorio delle Politiche economiche, IRE, USI
09h45 - 10h00 Domande e risposte
10h00 - 10h30 Pausa caffè
10h30 - 11h00 Franco forte, trend mondiali, la Svizzera e il Ticino
Giovanni Barone-Adesi, IFin, USI
11h00 - 12h30 Tavola rotonda: Ticino quo vadis?;

Tavola rotonda composta da operatori istituzionali ed economici.
Christian Vitta, Consigliere di Stato e Direttore del Dipartimento delle finanze e dell'economia; Giovanni Barone-Adesi, IFin-Università della Svizzera italiana; Claudio Generali, Presidente ABT; Stefano Modenini, Direttore AITI; Enzo Lucibello, Presidente DISTI.

Moderazione: Alfonso Tuor, giornalista, esperto di questioni economiche

12h30 - 12h45 Conclusioni e chiusura
Rico Maggi, Direttore IRE, USI
12h45 Aperitivo

Presentazioni

Andamento e previsioni dell'economia ticinese - Davide Arioldi, Ricercatore Osservatorio delle Politiche economiche, IRE, USI

Tendenze nel mercato del lavoro - Moreno Baruffini, Responsabile Osservatorio del Mercato del lavoro, IRE, USI

Il fenomeno delle delocalizzazioni - Federica Rossi, Responsabile Osservatorio delle Politiche economiche, IRE, USI

Franco forte, trend mondiali, la Svizzera e il Ticino - Giovanni Barone-Adesi, IFin, USI

 

Rassegna stampa

confronTi - Il Ticino regge al superfranco - Gian Luigi Trucco, Corriere del Ticino, 27 novembre 2015

"Annus horribilis?" Non per il Ticino - Corrado Bianchi Porro, Giornale del Popolo, 27 novembre 2015

Franco forte, un anno dopo - Generoso Chiaradonna, laRegione, 27 novembre 2015

Cambio Franco-Euro - Christian Romelli, Il Quotidiano, RSI, 26 novembre 2015