Eventi
Giugno
2017
Settembre
2017

Consiglio dell’Università

Il Consiglio dell’Università – o Consiglio dell’USI – è uno degli organi centrali dell’USI, insieme al Rettorato e al Senato accademico. In conformità alla Legge sull’Università della Svizzera italiana, il Consiglio dell’Università rappresenta l’“organo superiore” dell’USI, sulla quale esercita l’alta vigilanza. Si riunisce in seduta ordinaria quattro-cinque volte l’anno, in genere a febbraio, aprile-maggio, giugno-luglio, settembre-ottobre (seduta di riserva) e dicembre. In caso, può indire ulteriori sedute (sedute straordinarie).

 

Composizione

Il Consiglio dell’Università è composto dal Rettore (che è uno dei due Vicepresidenti dell’organo), dai Decani delle Facoltà e da 5-11 membri esterni designati, ogni 4 anni, dal Consiglio di Stato della Repubblica e Cantone Ticino. Il Consiglio dell’Università elegge tra i suoi membri un Presidente del Consiglio. Il Segretario generale dell’USI e il Direttore della Divisione della cultura e degli studi universitari del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) partecipano alle sedute del Consiglio dell’Università senza diritto di voto.

 

Funzioni

Le funzioni del Consiglio dell’Università sono specificate nello Statuto dell’Università della Svizzera italiana.

 

Membri attuali (in ordine alfabetico):

Davide Bassi

Già Rettore dell’Università di Trento

Davide Bassi (1948) è Professore di Fisica sperimentale all’Università di Trento, di cui è stato Magnifico Rettore dal 2004 al 2013. Dopo aver ottenuto il dottorato in fisica all’Università di Genova, nel 1975 ha raggiunto l’Università di Trento, dove ha fondato il Laboratorio di fasci molecolari. Nella sua attività di ricerca ha collaborato con diversi centri e università a livello europeo, tra cui la Leopold Franzens Universität di Innsbruck, l’Université Paris Nord e l’Università di Barcellona. È membro del Consiglio dell’USI dal dicembre 2012.

Pagina personale

Manuele Bertoli

Consigliere di Stato della Repubblica e Cantone Ticino

Manuele Bertoli (1961) è Consigliere di Stato della Repubblica e Canton Ticino dal 2011 ed è a capo del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS). Dopo aver ottenuto la patente di maestro di scuola elementare, ha conseguito la licenza in diritto all’Università di Ginevra nel 1988. È stato segretario dell’Associazione Inquilini della Svizzera italiana, direttore di Unitas – Associazione ciechi e ipovedenti della Svizzera italiana, membro del Consiglio d’amministrazione di Banca Stato, municipale a Balerna e deputato al Gran Consiglio della Repubblica e Canton Ticino. È membro del Consiglio dell’Università dall’aprile 2011.

Pagina personale

Mario Bianchetti

Decano della Facoltà di scienze biomediche

Mario Bianchetti (1949) si è diplomato in medicina umana all’Università di Berna nel 1975, specializzandosi successivamente in pediatria e nefrologia pediatrica. È stato primario di pediatria presso l’Ospedale regionale di Bellinzona e Valli e l’Ospedale regionale di Mendrisio (2003-2012), direttore sanitario dell’Ospedale regionale di Bellinzona e Valli (2010-2012) e direttore scientifico del Dipartimento di pediatria della Svizzera italiana, EOC (2013-2014). Dopo il dottorato in medicina (M. D.) all’Università di Berna (1980), ha svolto periodi di ricerca presso il medesimo ateneo, l’Università di Ginevra, l’Hôpital Necker Enfants Malades (Parigi, Francia) e la Clincia De Marchi (Milano, Italia). È stato Professore assistente e quindi Professore ordinario all’Università di Berna, dove ha diretto il Dipartimento di pediatria e nefrologia dal 1997 al 2003. È Decano della Facoltà di scienze biomediche dell’USI e membro del Consiglio dell’Università dal dicembre 2014.

Pagina personale e contatti

Riccardo Blumer

Direttore dell'Accademia di architettura

Riccardo Blumer, cittadino svizzero, compie i suoi studi di architettura al Politecnico di Milano, dove si laurea nel 1982. Dal 1983 al 1988 lavora presso lo studio dell’architetto Mario Botta, a Lugano. Da allora svolge la sua attività di architetto, costruendo numerosi edifici privati in Italia, e di designer, lavorando con aziende quali Alias, Artemide, Desalto, Poliform, Ycami, B&B, Flou di interior e per realtà quali il Teatro alla Scala di Milano, la Triennale di Milano, Palazzo Ducale a Genova e il Musée du Président Jacques Chirac a Sarran. Nel 1997 vince il premio Design Preis Schweiz e nel 1998 il Compasso d’Oro, seguiti da altri riconoscimenti di minore importanza, sempre con la sedia Laleggera prodotta da Alias. Negli anni si è sempre più concentrato su questioni di tipo strutturale attraverso la minimizzazione delle parti, con esperimenti tra fisica ed estetica e produzione diretta di fenomeni creativi; su queste basi ha fondato il gruppo di lavoro “blumerandfriends”, con cui ha sviluppato un importante attività di ricerca attorno a nuovi esercizi, installazioni ed esposizioni. È stato docente presso numerose scuole universitarie, tra cui lo Iuav di Venezia, l’Università di San Marino, la Naba, lo Ied e il Politecnico di Milano. Dal 2013 è professore titolare all’Accademia di architettura, che ha selezionato come luogo principale di lavoro e di cui è Direttore dal 1° settembre 2017. Nel 2010 le sue sedie Laleggera per Alias e Entronauta per Desalto sono state inserite nella collezione permanente del MoMA di New York.

Pagina personale e contatti

Antonio Carzaniga

Decano della Facoltà di scienze informatiche

Antonio Carzaniga è professore ordinario e membro fondatore (dal 2004) della Facoltà di scienze informatiche. Dal 2001 al 2007 è stato anche Assistant Research Professor al Department of Computer Science della University of Colorado at Boulder. Antonio Carzaniga ha conseguito la laurea in Ingegneria elettronica e il dottorato in Informatica al Politecnico di Milano. I suoi principali interessi di ricerca  riguardano le aree dei sistemi distribuiti e dell'ingegneria del software e in particolare le reti ad indirizzamento basato sul contenuto (content-based networking), le reti centrate sull'informazione (information-centric networking), i sistemi publish/subscribe distribuiti, il middleware, l'adattabilità e gli automatismi per la tolleranza agli errori del software (software adaptability and automatic fault tolerance), e la verifica del software. In passato, Antonio Carzaniga ha anche condotto ricerche nelle aree della gestione delle configurazioni del software e del codice mobile. È Decano della Facoltà di scienze informatiche dal 1° settembre 2017. 

Pagina personale e contatti

Marina Cattaruzza

Professoressa all’Università di Berna

Marina Cattaruzza (1950) è Professoressa ordinaria di Storia contemporanea generale presso l’Università di Berna, dove è stata anche Vicedecana della Facoltà di lettere (Philosophisch-historische Fakultät). Dopo aver ottenuto il dottorato all’Università degli Studi di Trieste, ha insegnato e svolto ricerca presso la medesima università, nonché all’Università di Amburgo, all’Università di Vienna, all’Istituto universitario europeo (IUE), all’Università Ca’ Foscari di Venezia e alla Technische Universität Darmstadt. È stata anche professoressa invitata alla Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli di Roma e ricercatrice ospite (fellow) all’Università di Tokyo e all’Université Panthéon-Assas Paris II. Tra gli altri incarichi, ha seduto nel Consiglio della Società svizzera di storia (SGG) ed è membro corrispondente dell’Accademia austriaca delle scienze. È membro del Consiglio dell’Università dal giugno 2012.

Pagina personale

Monica Duca Widmer

Presidente del Consiglio dell’Università

Monica Duca Widmer (1959) si è diplomata in ingegneria chimica al Politecnico federale di Zurigo (ETH Zürich) nel 1984 e ha quindi conseguito il dottorato in chimica presso l’Università degli Studi di Milano nel 1987. È stata deputata al Gran Consiglio della Repubblica e Cantone Ticino (1995-2011), membro del Consiglio dei Politecnici federali (1998-2008) e ha seduto nella Commissione federale per la protezione atomica, biologica e chimica (1995-2007) e nel Consiglio della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (2004-2015). È – tra gli altri incarichi – direttrice e socia fondatrice di EcoRisana SA, Presidente del Consiglio d’amministrazione di Migros Ticino, Vicepresidente della Commissione federale delle comunicazioni, membro della Commissione federale per la ricerca energetica, dell’Accademia svizzera delle scienze tecniche e del Consiglio dell’Università di Lucerna. Siede nel Consiglio dell’USI dal luglio 2016 ed è Presidente dell’organo dal dicembre dello stesso anno.

Boas Erez

Rettore dell'Università della Svizzera italiana e vice-presidente del Consiglio dell’USI

Nato a Coira nel 1962, Boas Erez ha conseguito la maturità scientifica al Liceo di Lugano nel 1981, quindi il Diploma in matematica all’Università di Ginevra nel 1985 e il dottorato di ricerca in matematica presso la medesima università nel 1987. È stato assistente all’Università di Ginevra dal 1985 al 1990 e Benjamin Peirce Assistant Professor alla Harvard University dal 1990 al 1993. A partire dal 1993 è stato Professore ordinario di matematica all’Università di Bordeaux, dove ha ricoperto numerosi incarichi direttivi a livello di istituto, di facoltà, di commissioni, di programmi, di collegi dottorali e di progetti scientifici internazionali. Ha fatto ripetutamente parte del Consiglio d’amministrazione dell’Università di Bordeaux 1, del quale è stato Vicepresidente per il quadriennio 2005-2008. Vanta numerose pubblicazioni scientifiche di qualità e ha organizzato regolarmente congressi internazionali nel suo campo disciplinare. Ha una grande esperienza nella coordinazione di progetti di formazione universitaria in partenariato internazionale. È Rettore dell’USI dal 1° settembre 2016.

Pagina personale e contatti

Patrick Gagliardini

Decano della Facoltà di scienze economiche

Patrick Gagliardini (1974) è Professore ordinario di econometria presso la Facoltà di scienze economiche dell’USI. Si è diplomato in fisica al Politecnico federale di Zurigo (ETH Zürich) nel 1998. Nel 2003 ha conseguito il dottorato in economia all’USI con una tesi sull’econometria della finanza e successivamente ha passato un anno a Parigi presso il Center for Research in Economics and Statistics (CREST) grazie a una borsa di studio post-doc del Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica. Dal 2004 al 2008 è stato professore assistente (Nachwuchsdozent) presso il Dipartimento di economia politica dell’Università di San Gallo. Tra 2008 e 2012 è stato titolare di una Junior Chair dello Swiss Finance Institute (SFI). È Decano della Facoltà di scienze economiche. 

Pagina personale e contatti

Alfredo Gysi

Presidente della Fondazione per le Facoltà di Lugano dell’USI

Alfredo Gysi (1948) è titolare di un dottorato in scienze matematiche ottenuto all’Università degli Studi di Milano. È stato presidente della Direzione Generale (1994-2011) e presidente del Consiglio di Amministrazione (2012-2015) della già Banca della Svizzera italiana (BSI, ora gruppo EFG International). Dal 2011 al 2016 è stato membro del Consiglio di banca della Banca nazionale svizzera (BNS). Presiede il Consiglio della Fondazione per le Facoltà di Lugano dell’USI.

Antonio Loprieno

Già Rettore dell’Università di Basilea e già Presidente della Conferenza dei Rettori delle università svizzere (CRUS, ora Camera delle scuole universitarie di swissuniversities)

Antonio Loprieno (1955) è Professore di egittologia e storia delle istituzioni all’Università di Basilea, di cui è stato Rettore dal 2006 al 2015. Ha studiato presso l’Università di Torino, dove ha ottenuto il dottorato nel 1977. Prima di raggiungere l’Università di Basilea, nel 2000, è stato Professore straordinario all’Università degli Studi di Perugia (1984-1989) e alla University of California Los Angeles – UCLA (1989-2000), dove ha diretto il Dipartimento di lingue e culture del Vicino Oriente. È stato inoltre professore ospite all’Università Ebraica di Gerusalemme, all'École Pratique des Hautes Etudes di Parigi e all’Università di Heidelberg. Nel 2006 ha ricevuto il dottorato honoris causa dall’Università di Strasburgo. Ha presieduto la Conferenza dei Rettori delle università svizzere (CRUS, ora Camera delle scuole universitarie di swissuniversities) dal 2008 al 2015. Oggi – tra gli altri incarichi – è Presidente del Consiglio della Fondazione svizzera degli studi e membro del Consiglio dell’Università di Zurigo.

Pagina personale

Giorgio Margaritondo

Già Vicepresidente del Politecnico federale di Losanna (EPFL) e vice-presidente del Consiglio dell’USI

Giorgio Margaritondo (1946) è Professore ordinario di fisica applicata e Direttore della formazione continua al Politecnico federale di Losanna (EPFL), dove è stato anche Direttore del Dipartimento di fisica (2000-2001), Vicedecano della Facoltà di scienze di base (2001-2004) e Vicepresidente agli affari accademici (2004-2010). Dopo il diploma in fisica all’Università di Roma nel 1969, ha lavorato come ricercatore al Consiglio nazionale delle ricerche a Roma (1969-1978) e ai Bell Laboratories negli Stati Uniti (1975-1977). Prima di raggiungere l’EPFL, nel 1990, è stato Professore alla University of Wisconsin Madison (1978-1990). È membro – tra le altre – dell’American Physical Society, dell’American Vacuum Society e della Società svizzera di fisica (SPS), nonché dell’Institute of Physics (IOP, Londra). Presiede l’iniziativa della Commissione europea per l’integrazione dei sincrotoni e dei laser a elettroni liberi.

Pagina personale

Alberto Petruzzella

Presidente della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI)

Alberto Petruzzella (1967) è titolare di una licenza in diritto ottenuta nel 1991 presso l’Università di Losanna. Nel 2005 ha conseguito un diploma PSD (Programme Supérieur pour Dirigeants) presso l’Institut européen d'administration des affaires (INSEAD). Ha lavorato presso Credit Suisse dal 1998 al 2016, ricoprendo anche il ruolo di Responsabile per la Regione Ticino. È – tra gli altri incarichi – Presidente del Consiglio della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), membro del Comitato dell’Associazione industrie ticinesi (AITI), Presidente dell'Associazione bancaria ticinese (ABT) e membro del Consiglio di fondazione del Centro di Studi Bancari Villa Negroni a Vezia. È membro del Consiglio dell’USI dal dicembre 2016.

Jean-Marc Rapp

Già Rettore dell’Università di Losanna, già Presidente della Conferenza dei Rettori delle università svizzere (CRUS, ora Camera delle scuole universitarie di swissuniversities) e già Presidente dell’Associazione delle università europee (EUA)

Jean-Marc Rapp è Professore emerito di diritto societario e diritto contrattuale all’Università di Losanna, di cui è stato Rettore dal 1999 al 2006. È Presidente del Consiglio svizzero di accreditamento e Presidente di Euresearch. Ha ottenuto la licenza e il dottorato in diritto all’Università di Losanna, specializzandosi ulteriormente presso la University of California Berkley. È stato assistente all’Università di Losanna e in seguito ha esercitato come avvocato. Nel 1988 è tornato all’Università di Losanna, dapprima come Professore straordinario, quindi come Professore ordinario, dirigendo anche il Centro di diritto d’impresa (CECIDAC). Dal 2002 al 2006 è stato Presidente della Conferenza dei Rettori delle università svizzere (CRUS, ora Camera delle scuole universitarie di swissuniversities) e dal 2009 al 2012 dell’Associazione delle università europee (EUA).

Profilo

Christoph Riedweg

Professore all’Università di Zurigo

Christoph Riedweg (1957) è Professore ordinario di filologia classica greca all’Università di Zurigo. Si è diplomato in filologia classica e musicologia nel 1982 all’Università di Zurigo, dove ha in seguito lavorato come assistente presso il Klassisch-Philologisches Seminar (1983-1988, 1991-1993), ottenendo anche il dottorato di ricerca (1987) e svolgendo soggiorni di ricerca all’Università di Oxford, all’Università Cattolica di Lovanio e alla Ludwig-Maximilians-Universität München (1988-1991). Dopo un periodo come Professore alla Johannes Gutenberg-Universität Mainz (1993-1996), è tornato all’Università di Zurigo, dove è stato nominato ordinario nel 1996. È stato Direttore dell’Istituto svizzero di Roma dal marzo 2005 al gennaio 2013.

Pagina personale

Fotografia di Marc Latzel, © UZH

Andrea Rocci

Decano della Facoltà di scienze della comunicazione

Andrea Rocci (1970) è Professore ordinario presso la Facoltà di scienze della comunicazione dell’USI e direttore del Master in Financial Communication. Si è diplomato in lettere moderne, con indirizzo in comunicazioni sociali, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (1995). Ha quindi ottenuto il diploma di studi superiori in linguistica all’Università di Ginevra (1999) e il dottorato in linguistica all’Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano (2001). Nel 2005 ha vinto una posizione di Professore assistente all’USI, passando a straordinario nel 2011 e a ordinario nel 2015. È Decano della Facoltà di scienze della comunicazione.

Pagine personale e contatti

Raffaella Castagnola

Direttrice della Divisione della cultura e degli studi universitari, DECS

Raffaella Castagnola Rossini (1960) è Direttrice della Divisione della cultura e degli studi universitari (Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport, DECS – Repubblica e Cantone Ticino) dall’aprile 2016. Ha conseguito il diploma in lettere all’Università degli Studi di Firenze e il dottorato in lettere all’Università di Bologna. È stata docente di scuola media e liceo alla Scuola svizzera di Roma (1988-1991) e assistente, maître-assistante e docente all’Università di Ginevra (1991-2003). Dopo aver ottenuto la venia legendi all’Università di Zurigo nel 2003, è stata Professoressa assistente di letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università di Losanna (2003-2010). Nel 2013 ha ottenuto il grado di Professoressa titolare (Titularprofessorin) all’Università di Zurigo. Ha insegnato come Professoressa invitata all’Università di San Gallo e all’USI, è stata responsabile dei servizi culturali alla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) e responsabile delle pagine culturali del Corriere del Ticino e coordinatrice per la testata dei settori cultura, spettacoli e Extra. È Presidente della Società Dante Alighieri di Lugano e membro di diverse commissioni e associazioni culturali. Partecipa alle sedute del Consiglio dell’USI senza diritto di voto.

Albino Zgraggen

Segretario generale

Albino Zgraggen (1949) è Segretario generale dell’USI e Direttore amministrativo del campus di Lugano. Si è diplomato in storia moderna e contemporanea, con indirizzo minore in lingua e letteratura latina, presso la Facoltà di lettere dell’Università di Friburgo (1977). È stato docente di italiano e storia al Ginnasio cantonale di Viganello (1970-1974) e docente di italiano ed economia politica alla Scuola professionale commerciale di Viganello (1975-1976). Dopo aver ottenuto l’abilitazione all’insegnamento della storia nelle scuole medie superiori (1977), è stato docente alla Scuola cantonale di commercio (SCC), di cui è stato poi Direttore dal 1988 al 1996. Ha raggiunto l’USI alla nascita, nel 1996: è stato dapprima amministratore delle Facoltà di scienze della comunicazione e scienze economiche, quindi Direttore amministrativo del campus di Lugano (1999-2017) e Segretario generale dell’Ateneo (1999-). Partecipa alle sedute del Consiglio dell’USI senza diritto di voto.

Pagina personale e contatti