Sostegno a OSA per l'organizzazione della conferenza inaugurale di un nuovo ciclo dedicato a punti di vista alternativi sull'architettura

Corporazione delle studentesse e degli studenti

Nr. di riferimento della Decisione: D-0320-08

 

Il Consiglio studentesco, nella sua seduta del 17 marzo 2020, ha deciso di sostenere con 400 CHF una proposta candidata dall’Organizzazione Studenti Accademia, l’associazione “mantello” degli studenti dell’Accademia di architettura. La proposta prevede l’organizzazione della conferenza inaugurale di un nuovo ciclo dedicato a mettere studentesse e studenti in contatto con un punto di vista più informale sui temi dell’architettura. Il credito è finalizzato a sostenere spese di trasporto e alloggio per i relatori ospiti e quelle per il momento  conviviale (aperitivo) previsto al termine della conferenza. Il Consiglio studentesco appoggia il progetto, tra le altre ragioni, per il suo interesse e valore formativo e culturale, per il contributo alla pluralità e per il ruolo ormai “identitario” che le conferenze OSA rivestono all’interno della vita universitaria.

 

Le ragioni della Decisione in dettaglio
Il Consiglio studentesco appoggia il progetto per il suo interesse e il suo valore formativo, che risiedono in particolare nella complementarietà rispetto alla didattica in classe: ormai per “tradizione” le conferenze OSA mettono infatti studentesse e studenti in contatto con punti di vista più informali, e talvolta esplicitamente divergenti, sui temi dell’architettura, invitando nomi di interesse e di rilevanza. 

Il Consiglio ritiene che, favorendo la pluralità delle prospettive, il progetto rispecchi un valore fondamentale dell’istituzione universitaria e, in linea con gli scopi della Corporazione, interpreti con responsabilità il coinvolgimento di studentesse e studenti nella proposta culturale dell’Accademia e dell’Università.     

Le conferenze OSA, inoltre, hanno assunto ormai un vero e proprio ruolo “identitario” nella vita studentesca all’Accademia e sono dunque coerenti con l’obiettivo della Corporazione di rafforzare la coesione di studentesse e studenti, nonché il loro legame con l’Università.

 

Osservazioni
Il sostegno è vincolato all'elaborazione di un dossier consuntivo del progetto.

 

Le modalità della Decisione
La decisione è stata presa dal Consiglio studentesco all’unanimità; in base alle regole della Corporazione sulle relazioni d’interesse, il membro del Consiglio Michele Calzolari non ha preso parte alla presa di decisione. Il credito corrisponde alla richiesta formulata dall’associazione. Tale credito sarà messo a disposizione nelle forme definite d’intesa con l’Università al momento delle spese effettive legate al progetto.

 

Termine per opporre Referendum studentesco
Contro la presente decisione è possibile lanciare Referendum studentesco entro il 2 aprile 2020.