#USI25 - Libri, storia, testimonianza. Dionisotti all'USI

Immagine
Immagine

Istituto di studi italiani

Data: 27 Aprile 2021

Carlo Dionisotti (Torino, 9 giugno 1908 - Londra, 22 febbraio 1998) è stato il più importante storico della Letteratura italiana nel secolo scorso e fra i maggiori eruditi italiani dopo Benedetto Croce. La sua Biblioteca è stata donata nel 2014 all’Università della Svizzera italiana. Il generoso lascito ha contribuito in modo significativo al consolidamento culturale e scientifico nonché al prestigio locale e internazionale del nostro Ateneo. Non va dimenticato il rapporto che lega Dionisotti, luganese per parte di madre, alla Svizzera italiana, come mostrano i fitti carteggi con personalità della cultura ticinese, da padre Giovanni Pozzi alla studiosa Giulia Gianella. I 25 anni dell’USI sono l’occasione per conoscere più da vicino la figura e i libri del grande studioso. La sua attività accademica si è svolta quasi interamente a Londra, un orizzonte europeo dal quale ha guardato costantemente e con franchezza all’Italia e alla sua tradizione letteraria. Nel lavoro di Dionisotti si coniugano con felice sintesi il distacco obiettivo dello storico e il coinvolgimento della testimonianza civile.

Martedì 27 aprile 2021
18:00-19:30 

Giacomo Jori (USI-ISI): Introduzione

Carlotta Dionisotti (King’s College London): Un dono e le sue ragioni

Davide Dosi (USI): Il Fondo Dionisotti nella Biblioteca universitaria Lugano

Chiara Cauzzi (USI-ISI): Una visita al Fondo e ai suoi volumi più rari

Giacomo Jori: Critica e testimonianza civile, con brani di un’intervista a Carlo Dionisotti

Mariolina Bertini (Università di Parma): Carlo Dionisotti testimone del suo tempo: una Lettera a Giorgio Agosti sulla contestazione studentesca

Il link per seguire la cerimonia in live streaming è disponibile su questa pagina

Facoltà

Eventi
29
Maggio
2024
29.
05.
2024
31
Maggio
2024
31.
05.
2024
03
Giugno
2024
03.
06.
2024
04
Giugno
2024
04.
06.
2024

L'interdisciplinarietà come chiave di lettura per l'inclusività

Facoltà di comunicazione, cultura e società