Bachelor in Lingua, letteratura e civiltà italiana

In un tempo di incertezza e transitorietà come il nostro, l'approssimazione alla letteratura può costituire l'accesso a una diversa dimensione di «durata interiore» che ci restituisce un tempo e uno spazio dotati di senso e abitabili, condizione necessaria per ritrovare vero diritto di cittadinanza nel mondo. Non si tratta di un'attività solipsistica: fin dalla sua radice etimologica, la letteratura rimanda infatti a una dimensione plurale, ci confronta con un'alterità che diviene subito dialogo. La forza della letteratura sta nel suo inesausto sperimentare ipotesi di realtà, continui e cangianti mondi possibili che sollecitano la nostra intelligenza e la nostra sensibilità. Per questo la letteratura ci regala, per così dire, una solitudine piena di incontri emozionanti, ci conduce dal chiuso delle nostre stanze ai più gremiti crocevia, rivelandosi, a tutti gli effetti, un'esperienza decisiva.

Le 3 ragioni per scegliere il Bachelor

1

Avvicinarsi alla letteratura può costituire un accesso a una dimensione di "durata interiore" che ci restituisce un tempo e uno spazio dotati di senso e abitabili.

2

Il programma, offerto dall’Istituto di studi italiani, si fonda su un profondo intreccio di saperi tra letteratura, linguistica, arte e storia.

3

Gli studenti conseguiranno una solida e articolata formazione sotto la guida di un corpo docente di formazione e di prestigio internazionali.

Michele Marchioni

Mi chiamo Michele Marchioni e sono iscritto al Bachelor in Lingua, letteratura e civiltà italiana. Vi spiegherò brevemente perché ho scelto di studiare all’Università della Svizzera italiana. La domanda che probabilmente mi farete è: cosa trovo all’USI, che non trovo altrove? Immaginate un grande ateneo, folle di studenti, aule infinite, dove a malapena si può trovare posto e voi, tra tutte queste persone. L’USI è a misura d’uomo. Questo è il primo motivo per cui l’ho scelta. Volevo sentirmi uno studente e approfittare di tutte le opportunità che offre un percorso universitario. Qui ho trovato quello che cercavo. Uno spazio dove sentirmi a mio agio, avere un contatto diretto (a volte direttissimo) con i miei professori e con gli altri ragazzi. Cosa serve per portare a termine un buon Bachelor? Non penso che una scuola valga l’altra: la scelta, soprattutto all’inizio, conta.

Come ticinese, inoltre, sono convinto che l'Università della Svizzera italiana non abbia nulla da invidiare alle altre università e che, anche qui, si possa ottenere una solida e valida formazione: scegliere l’USI significa scegliere l’alternativa, vuol dire credere in chi ha creduto in noi e segnato la via per un futuro diverso per il Ticino. È una conquista per cui dobbiamo continuare a lottare.

Perché il Bachelor in Lingua, letteratura e civiltà italiana? Se scegliete questa strada non è di sicuro per speculazioni o per profitto personale. Intraprendere un percorso in lettere significa avere a cuore la vostra formazione umana, significa credere in un futuro per la nostra cultura. Qui troverete quello che fa per voi. E tanto altro ancora. Il percorso, all’inizio, non lascia molte possibilità di scelta: dovrete prendere quello che c’è (e così vi sembrerà che io prometta poco). Ma più andrete avanti e più sarà chiaro il senso del percorso: quello che vi è dato servirà a formare una persona capace di cogliere ogni aspetto del nostro presente, e non solo un semplice letterato.

Credetemi, non ve ne pentirete.

Chiara Stoppa

Ho deciso di studiare all'Università della Svizzera italiana perché offre il bachelor in Lingua, letteratura e civiltà italiana, un percorso formativo completo che spazia su più fronti. Questo è proprio uno dei punti di forza del bachelor; vengono approfonditi diversi ambiti quali la storia, la letteratura, la comunicazione, la storia dell'arte e discipline più tecniche come la linguistica. La varietà proposta permette alle studentesse e agli studenti di capire quali sono i propri campi d'interesse in vista della scelta del Master e, allo stesso tempo, di formarsi una cultura di base di buon livello. Un altro punto estremamente positivo risiede nel basso numero di studenti per anno, che permette di instaurare un rapporto privilegiato sia con i compagni di corso, sia soprattutto con professoresse e professori, a differenza di quanto accade, invece, in università più grandi dove questo contatto è decisamente ridotto. Il mio obiettivo a livello lavorativo è l'insegnamento, per questo ritengo fondamentale l'approccio multidisciplinare che viene proposto in questo bachelor e che spero un giorno di poter trasmettere, perché solo con uno sguardo più allargato è possibile sviluppare quella cosa imprescindibile che è lo spirito critico.

Benvenuto del Rettore dell'Università della Svizzera italiana, Prof. Boas Erez

Tour del Campus

Richiedi maggiori informazioni

Eventi
20
Ottobre
2021
20.
10.
2021

Body Swap: esperienza di realtà virtuale empatica

Accademia di architettura, Facoltà di comunicazione, cultura e società, Facoltà di scienze biomediche, Facoltà di scienze economiche, Facoltà di scienze informatiche

Lettura collodiana 2021

Facoltà di comunicazione, cultura e società