Eventi
Giugno
2017
Ottobre
2017

50 anni di Scienza e gioventù

Facoltà di scienze biomediche
Ottobre
2017

Struttura e contenuti

Il Master in Economia e Politiche Internazionali (MEPIN) offre un ampio bagaglio di strumenti scientifici e competenze specifiche, indispensabili per la comprensione dei fenomeni economico-politici legati alla globalizzazione ed al funzionamento delle istituzioni pubbliche ed internazionali.

Le basi sulle quali si sviluppa l'intero programma sono legate allo studio dell'economia, del diritto e delle istituzioni, delle politiche internazionali. Verranno inoltre fornite conoscenze di carattere multidisciplinare e manageriali necessarie per affrontare tematiche quali lo sviluppo sostenibile, la globalizzazione dei mercati, l'invecchiamento della popolazione, i fenomeni migratori e, più in generale, le forme di cooperazione tra autorità pubbliche e operatori economici privati tese al raggiungimento di un obiettivo comune, quale la prestazione di un servizio o la creazione e la gestione di un progetto.

Lo studio degli ambiti di intersezione tra pubblico e privato, dal livello locale a quello globale, richiede competenze sia nel settore economico-finanziario, sia in quello delle politiche pubbliche, nonché la conoscenza degli aspetti giuridico regolamentari e di comunicazione relativi ai rapporti tra le parti. Ai partecipanti vengono proposte una serie di corsi nella sede di Lugano e una in quella di Milano. Il programma si completa con l'elaborazione di una tesi e con uno stage in un'istituzione nazionale o internazionale. La formazione poliedrica e interdisciplinare che offre il MEPIN ha permesso ai suoi diplomati di inserirsi rapidamente e con successo in aziende multinazionali, in banche e società finanziarie, in enti territoriali, in organizzazioni non governative, nell'insegnamento e in istituti di ricerca. I diplomati di questo Master possiedono sia competenze pluridisciplinari, sia conoscenze specifiche in particolare in economia e scienze politiche, che permettono loro di operare in tutti quei settori in cui pubblico e privato cooperano.

Expand All

  • Piano dei corsi

    Il Master in Economia e Politiche Internazionali si articola in quattro semestri: il primo ed il secondo presso l'Università della Svizzera italiana ed il terzo presso ASERI - Università Cattolica. Il quarto semestre è dedicato alla stesura della tesi di Master e allo stage; indicazioni più precise sono riportate nelle seguenti pagine: www.eco.usi.ch/regolamenti_tutti e www.desk.usi.ch/direttive-stage-curriculare.

    Primo e secondo semestre: Università della Svizzera italiana - Sede di Lugano
    I corsi proposti dalla Facoltà di Scienze Economiche sono classificati in tre aree principali, a cui si aggiunge una quarta area di carattere interdisciplinare:
    Area economica
    Area politico-istituzionale
    Area giuridica
    Area interdisciplinare

    Terzo Semestre: ASERI - Università Cattolica
    L'attività didattica offre sia un approfondimento delle tematiche economico-finanziarie, giuridiche e politologiche legate alle intersezioni tra settore pubblico e settore privato, sia la trattazione specifica delle diverse forme di partenariato pubblico-privato. I corsi sono raggruppati in quattro aree disciplinari:
    Area economica
    Area istituzionale
    Area politica

     

    Sem. 1 all'USI

    Area economica (12 ECTS)

    Political economy and public finance
    oppure
    Management ed innovazione nella pubblica amministrazione e nel non-profit

    3

    Macroeconomia internazionale*

    3

    Microeconomia*

    3

    Economia del settore non-profit

    3

    Area giuridica (3 ECTS)

    International law

    3

    Area politico-istituzionale (6 ECTS)

    Politiche e istituzioni pubbliche

    3

    Teoria e trasformazioni dello Stato

    3

    Area interdisciplinare (9 ECTS)

    Il pensiero economico nella storia delle idee e dei fatti

    3

    Metodi per la ricerca sociale*

    3

    Corso avanzato di inglese

    3

     

    Sem. 2 all'USI

    Area economica (9 ECTS)

    Introduction to institutions and economics of pension and aging

    3

    Economia pubblica*

    3

    Globalization, development and migration

    3

    Area giuridica (6 ECTS)

    Environmental law and policy

    3

    International trade law

    3

    Area politico-istituzionale (9 ECTS)

    Public Policy Analysis

    3

    Governance del sistema globale

    3

    Politica internazionale

    3

    Area interdisciplinare (6 ECTS)

    Metodologia qualitativa: costruzione e analisi dei dati

    3

    Sviluppo sostenibile e Corporate Social Responsibility

    3

     

    Sem. 3 all’ASERI

    Area economica (8 ECTS)

    Etica pubblica

    1

    Analisi dei mercati internazionali e rischio Paese

    2

    Economia dei conflitti e relazioni economiche globali

    2

    Strategic Thinking

    1

    Economia dei mercati emergenti e rischio Paese

    2

    Area istituzionale (7 ECTS)

    Istituzioni e mercato interno dell’Unione Europea

    2

    Diritto umanitario

    2

    Diritto del mercato dei capitali

    1

    Elementi di contrattualistica e regolazione degli investimenti internazionali

    2

    Area politica (15 ECTS)

    Major political-economic institutions and actors in the modern global economy

    2

    Il crimine organizzato internazionale tra economia e politica

    1

    Analisi delle politiche pubbliche

    2

    Politiche pubbliche dell’Unione Europea

    1

    Elementi di politica comparata

    1

    Geopolitics in transforming order

    Rise of China and transformation of world politics

    1

    International relations of the Middle East

    1

    Gulf security complex: challenges and changes

    1

    US foreign policy since the end of the Cold War

    1

    The return of Russia into international politics

    1

    The EU in the global arena

    1

    The Latin American emerging role in world economy and geopolitics

    1

    The African continent in the geopolitical scenario

    1

     

    Sem. 4
    Stage 15
    Tesi 15

     

    Totale ECTS 120

    * Il piano dei corsi può essere soggetto a cambiamenti. I corsi altresì contrassegnati con asterisco (*) sono sostituibili con altri più avanzati secondo le modalità definite dalla Direzione del Master.

  • Riconoscimento titoli in Italia

    Il MEPIN ha 120 ECTS di base; il titolo ottenuto al termine è una laurea magistrale ai sensi della legislazione svizzera.

    Vi invitiamo a ritenere quanto sotto scritto per evitare fraintendimenti sull'equipollenza dei titoli tra Svizzera e Italia. La risposta trascritta è quella data in passato dai responsabili di ASERI a uno studente che chiedeva chiarimenti in merito all'iscrizione all'albo dei Dottori Commercialisti.

    1. La questione principale è: con il titolo conseguito presso l'USI posso iscrivermi all'albo dei Dottori Commercialisti in Italia?
      RISPOSTA: Da questo punto di vista, chi può rispondere propriamente a questa domanda è l'Ordine stesso. L'Ordine ha risposto. Per potersi iscrivere nel registro praticanti dottori commercialisti occorre essere in possesso di una laurea specialistica rientrante nella classe delle lauree in scienze dell'economia (LM-56) o in scienze economico-aziendali (LM-77). Il titolo svizzero, essendo un titolo straniero, NON rientra in queste categorie previste dall'ordinamento italiano.
    2. La sua domanda è: esiste una possibilità di equivalenza tra una laurea specialistica italiana in una di queste classi e il titolo svizzero?
      RISPOSTA: A questo punto ci soccorre la nuova normativa vigente, credo entrata in vigore nei primi mesi del 2010, che è il dpr 189/2009 in particolare l'art 3 sulle modalità di riconoscimento (diverse da quelle accademiche). Il comma 1 lettera d) dice che ai fini dell'accesso del praticantato occorre presentare i documenti indicati nel dpr direttamente all'Ordine, il quale a sua volta li trasmette al MIUR (Ministero dell'Università e della Ricerca) che riconosce la validità del titolo estero per l'accesso al praticantato. Se all'Ordine non fossero ancora consapevoli di questa nuova normativa (immagino che non ci siano molti casi), occorrerà informarli avendone presa opportuna visione. Su internet è facilmente scaricabile. In ogni caso l'ufficio competente del MIUR è l'Ufficio IX dir gen Università.

    Per evitare qualunque malinteso si precisa che l'Università della Svizzera italiana non ha alcuna competenza per ciò che concerne il riconoscimento dei titoli all'estero.

  • Lingue

    La lingua prevalente nei corsi è l'italiano. Alcuni corsi sono tenuti in inglese, per cui si presuppone una buona comprensione della lingua.