Eventi

8a “Settimana della Svizzera italiana” nel Canton Friburgo

L’8a edizione dell’iniziativa “+identità: Settimana della Svizzera italiana” ha raggiunto dal 23 al 27 aprile 2018 Friburgo, Cantone bilingue dalla forte componente svizzero-italiana e particolarmente sensibile alla questioni legate al plurilinguismo svizzero. Il progetto, sostenuto dall’Ufficio federale della cultura e dal Canton Friburgo, ha coinvolto tutti i licei in una settimana alla scoperta della regione italofona, un itinerario che oltre alla lingua ha toccato la musica, l’architettura, il cinema e la letteratura. 

Oltre alle attività organizzate nelle diverse sedi scolastiche, ogni liceo ha contribuito in modo particolare alla “Settimana”:

  • Collège St-Michel: La consueta cerimonia di apertura è stata teatro di un significativo scambio: il Canton Friburgo, rappresentato dal Consigliere di Stato Jean-Pierre Siggen, ha donato al Canton Ticino, rappresentato dal Capo sezione dell’insegnamento medio superiore Daniele Sartori, una canzone per la Svizzera italiana, composta dal maestro Ivo Antognini con i testi del prof. Alessandro Martini.
  • Collège Ste-Croix: La classe OS3 ha partecipato allo scambio tra classi con la 3B del liceo cantonale di Locarno, sostenuto dal Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport del Cantone Ticino e da Movetia. Gli allievi sono stati protagonisti dell’attività Miniparlamento, alla presenza del Presidente del Consiglio Nazionale Dominique De Buman.
  • Collège du Sud: Preparazione di uno spettacolo in francese sulle fiabe della Svizzera italiana tratte dal libro “Tre ore a andare, tre ore a stare, tre ore a tornare” (edito dalla Pro Grigioni Italiano) e messe in scena dall’attrice Augusta Balla con il musicista Simone Campa.
  • Collège de Gambach: Realizzazione di una tavola rotonda e di una serie di interviste a svizzero italiani in collaborazione con Radio Gambach, che hanno visto la partecipazione di Verio Pini, Consulente per la politica linguistica presso l’Amministrazione federale.
  • Gymnase intercantonal de la Broye: Spettacolo teatrale plurilingue “Il viaggio di Arlecchino” della Compagnia Teatro Paravento e introduzione ai personaggi della “Commedia dell’arte”.

Per rafforzare ulteriormente questo percorso alla scoperta della Svizzera italiana, alcune classi sono state coinvolte in un soggiorno culturale tematico nella regione italofona: la classe del Collège St-Michel (4OS) è stata nel Sottoceneri per un percorso legato al tema dell’architettura, in collaborazione con l'Accademia a Mendrisio; la 3OS del Collège de Gambach si è recata invece nel Sopraceneri per un soggiorno legato al cinema, in collaborazione con la casa di produzione JFC e il Conservatorio internazionale di Scienze audiovisive (CISA), per elaborare un video partendo dal motto “+identità”; infine la classe (OS4) del Collège du Sud ha fatto tappa nel Grigionitaliano, in Valle Mesolcina, trattando il tema “incontro tra uomo e montagna: luoghi arroccati della Svizzera italiana”.

Durante la “Settimana, in tutti i licei, è stato possibile visitare il percorso interattivo “+identità” con i lavori delle classi d’italiano e di arti visive - questi ultimi rivolti in particolare alle opere di Mario Botta e Alberto Giacometti, degustare pietanze svizzero italiane nelle mense e scoprire autori della regione italofona del paese nelle mediateche.

La brochure della “Settimana della Svizzera italiana” in francese e tedesco, con il programma dettagliato, è disponibile qui.