Il campus di Mendrisio

Il campus di Mendrisio si sviluppa intorno a due edifici principali: Villa Argentina, una villa neoclassica circondata da un parco secolare, e Palazzo Turconi, l'ex Ospedale Civico. Entrambi sono stati ristrutturati e trasformati in edifici moderni, in grado di rispondere alle esigenze di studenti, docenti e personale amministrativo.

Con lo sviluppo dell'Accademia di architettura sono sorte accanto agli edifici originali alcune nuove strutture. Completato nel 2002, Palazzo Canavée ospita aule, open spaces e atelier per gli studenti, uffici dei docenti e una nuova caffetteria. A breve distanza dall'Accademia è stata eretta la moderna Casa dello Studente, che alloggia 72 studenti in 18 appartamenti spaziosi ed accoglienti.

Il campus di Mendrisio si estende fino al centro città con la Fondazione Archivio del Moderno, all’interno di una struttura progettata dal noto architetto Mario Botta. L'Archivio, un istituto di ricerca indipendente che sostiene l'Accademia di architettura, acquista collezioni d’archivio e documenti iconografici di valore sia storico che contemporaneo, in affermazione della "modernità".

La città di Mendrisio si distingue per la bellezza unica del suo centro storico e per i suoi magnifici dintorni pre-alpini; città dall'atmosfera vivace e gradevole, Mendrisio offre agli studenti varie opportunità ricreative. I trasporti pubblici assicurano collegamenti rapidi con Lugano e Milano.