Storia della tecnologia: premiata la ricercatrice dell'USI Maria Rikitianskaia

Maria Rikitianskaia, ricercatrice presso l'Istituto di media e giornalismo dell'USI
Maria Rikitianskaia, ricercatrice presso l'Istituto di media e giornalismo dell'USI
Gli organizzatori del simposio ICOHTEC a Katowice (Polonia) insieme agli autori premiati. Da sinistra a destra: Stefan Poser, Jaroslav Švelch, Maria Rikitianskaia, Barbara Berger, Maria Elvira Callapez e Sławomir Łotysz
Gli organizzatori del simposio ICOHTEC a Katowice (Polonia) insieme agli autori premiati. Da sinistra a destra: Stefan Poser, Jaroslav Švelch, Maria Rikitianskaia, Barbara Berger, Maria Elvira Callapez e Sławomir Łotysz

Servizio comunicazione istituzionale

23 Settembre 2019

Il Comitato internazionale per la storia della tecnologia  (ICOHTEC) ha premiato Maria Rikitianskaia per il suo lavoro di dottorato, che è sfociato in quello che è risultato all'unanimità il miglior libro sulla storia della tecnologia pubblicato nel 2019 da giovani ricercatori.

La ricercatrice dell'Istituto di media e giornalismo dell'USI si è aggiudicata il Turriano ICOHTEC Prize, riconoscimento dedicato a giovani ricercatori per il miglior libro sulla storia della tecnologia. Il volume European Radiotelegraphy and World War I: A Transnational Perspective, 1912 – 1927 analizza lo sviluppo della radiotelegrafia su scala globale, europea e intercontinentale.

Il lavoro di Maria Rikitianskaia si è distinto non solo per l'ampia prospettiva storica e la solida base empirica, ma anche per la capacità dell'autrice di dimostrare che lo studio di un'importante innovazione tecnologica contribuisce anche a una più profonda comprensione dei ruoli sociali e politici che la tecnologia ha avuto nella storia contemporanea. 

Maria Rikitianskaia è ricercatrice post-doc presso l'Istituto di media e giornalismo ed ha svolto la tesi di dottorato all'USI, sotto la guida del prof. Gabriele Balbi. Le sue ricerche si concentrano sulla storia globale della comunicazione wireless, dalla radiotelegrafia durante la prima guerra mondiale alle reti wireless e mobili di oggi.

Facoltà

Rubriche