Bachelor in Data Science

orientamento-0p8a3703.jpg

Nell'A.A. 2023/24, la Facoltà di scienze informatiche e la Facoltà di scienze economiche dell'USI uniscono le forze per lanciare un innovativo Bachelor in Data Science che fornirà a studenti e studentesse le competenze e conoscenze necessarie per navigare nel mondo sempre più guidato dai dati.
Data Science è la nuova filosofia: implica un ragionamento basato sui dati in qualsiasi campo in cui sia coinvolta l’incertezza.

 

Oggi, la scienza dei dati (Data Science) gioca un ruolo essenziale nel consentire alle organizzazioni di trarre informazioni preziose e prendere decisioni ben ponderate attraverso l'analisi di enormi quantità di dati. Grazie al suo approccio interdisciplinare, che fonde statistica, matematica, programmazione e conoscenza del settore specifico, la Data Science apre la strada per scienziati e organizzazioni, sia a scopo di lucro che no-profit, per scoprire modelli, tendenze e correlazioni altrimenti sfuggenti.

Attraverso l'utilizzo di avanzate tecniche di analisi, algoritmi di apprendimento automatico e modellazione predittiva, la Data Science permette agli scienziati di estrarre un maggiore bagaglio informativo dagli esperimenti e dalle strutture organizzative. Ciò si traduce nell'ottimizzazione delle operazioni e nella promozione dell'innovazione. Inoltre, essa facilita la presa di decisioni basate su prove concrete, individua nuove opportunità, riduce i rischi e crea una solida base per lo sviluppo di sistemi e tecnologie intelligenti.

In sintesi, la Data Science agisce come motore trainante, sbloccando il potenziale intrinseco dei dati per creare valore, favorire la crescita e plasmare un futuro caratterizzato da efficienza e ricchezza di informazioni.

Corso di laurea interdisciplinare: Offerto congiuntamente dalla Facoltà di scienze informatiche e dalla Facoltà di scienze economiche.

Titolo rilasciato: Bachelor in Data Science

Profili di studio offerti: Informatica; Finanza ed Economia

Formato: A tempo pieno; laurea riconosciuta dal governo svizzero

Lingua: Inglese

Sede: Lugano, Svizzera

Durata: 3 anni

ECTS: 180 ECTS

Inizio: settembre 2024

Expand All

  • I titoli di laurea sono riconosciuti all'estero?

    L’Università della Svizzera italiana (USI) rientra tra le Scuole universitarie svizzere riconosciute o accreditate. I titoli accademici conseguiti presso le Facoltà USI vengono pertanto riconosciuti anche all'estero, in base alle Convenzioni internazionali.

    1. Il riconoscimento reciproco dei titoli accademici, ovvero dei diplomi rilasciati da Università e scuole universitarie professionali al fine di poter proseguire gli studi, è disciplinato dalla Convenzione di Lisbona dell’11 aprile 1997 e da altre convenzioni internazionali con Germania, Italia, Austria e Francia.
      Per quanto concerne in particolare i rapporti con l’ITALIA:
      Accordo tra il Governo della Repubblica Italiana ed il Consiglio Federale Svizzero sul reciproco riconoscimento delle equivalenze nel settore universitario.
      L'accordo sancisce il principio dell'uguaglianza di trattamento degli studenti italiani e svizzeri. Il riconoscimento reciproco si applica alla laurea ed ai diplomi universitari, di prestazioni di esami e le equivalenze dei periodi di studio tenendo conto del sistema dei crediti formativi. I titoli rilasciati da un’Istituzione universitaria che autorizzano il titolare a continuare gli studi o a intraprendere il successivo ciclo di studi presso le Istituzioni universitarie di uno dei due Stati contraenti, senza esami supplementari, conferiscono lo stesso diritto anche nell’altro Stato contraente.
      Inoltre, il possessore di un titolo conseguito in una Istituzione universitaria di una delle due Parti contraenti è autorizzato a fregiarsene nell’altro Stato nella forma prevista nella legislazione dello Stato nel quale è stato conferito.
      Al diritto di fregiarsi del titolo universitario non sono direttamente connessi diritti professionali.
    2. Il riconoscimento delle qualifiche professionali dei cittadini della Svizzera e degli Stati dell’UE/AELS che intendono esercitare una professione regolamentata è disciplinato dall’ Accordo sulla libera circolazione delle persone e dalla Convenzione AELS.
      Ai fini dell'accesso al praticantato o al tirocinio in Italia, laddove i titoli di studio conseguiti presso l’USI siano richiesti come requisito per alcune professioni regolamentate, fa stato l’art. 3 comma 1 lettera d) del DPR 30 luglio 2009, n. 189, secondo il quale la valutazione dei titoli esteri è svolta dal MIUR (Ministero dell'Università e della Ricerca) sentito il Consiglio universitario nazionale e il Consiglio o Collegio nazionale della relativa categoria professionale, nel caso esista. La domanda dovrà essere presentata direttamente all’amministrazione interessata.

    Link utili:

    Procedura per il riconoscimento di titoli di studio stranieri in Italia (www.cimea.it)
    Procedura attestati di autenticità di diplomi USI (https://www4.ti.ch/decs/dcsu/ucsu)
    Informazioni per il riconoscimento e autorità competenti in Svizzera  (www.sbfi.admin.ch)
    Scuole universitarie svizzere riconociute o accreditate (www.swissuniversities.ch)

Eventi
30
Luglio
2024
30.
07.
2024
01
Agosto
2024
01.
08.
2024
08
Agosto
2024
08.
08.
2024

Summer School in Social Sciences Methods

Facoltà di comunicazione, cultura e società
13
Agosto
2024
13.
08.
2024

Cinema and Audiovisual Futures Conference 2024

Facoltà di comunicazione, cultura e società

The Future of Survival Public Event: AI and Generative humanity

Facoltà di comunicazione, cultura e società
14
Agosto
2024
14.
08.
2024

The Future of Survival Public Event: Digital Migrations

Facoltà di comunicazione, cultura e società
15
Agosto
2024
15.
08.
2024

The Future of Survival Public Event: "Listening to Ice"

Facoltà di comunicazione, cultura e società