Struttura organizzativa Facoltà e istituti

Facoltà

All’interno dell’assetto organizzativo dell’USI, le Facoltà godono di autonomia in tema di formazione e ricerca. La loro struttura fondamentale, definita nello statuto dell’Università, contempla gli organi descritti di seguito.

  • Decanato

Il Decanato è composto da Decano e vice Decani; all’Accademia l’organo è definito Direzione ed è composto da Direttore, vice Direttore, Coordinatore di Direzione e Amministratore dell’Accademia. Il Decano (Direttore), assistito dai vice Decani – e all’Accademia dagli altri membri della Direzione – dirige e amministra la Facoltà, implementando le decisioni prese dal Consiglio di Facoltà e dal Consiglio dei professori.

  • Consiglio di Facoltà

Il Consiglio di Facoltà (Consiglio dell’Accademia) si pronuncia su tutte le questioni relative agli interessi generali della Facoltà, segnatamente sulle attività didattiche e di ricerca. In particolare, adotta i piani e i regolamenti degli studi, definisce i criteri delle posizioni accademiche messe a concorso ed elegge i rappresentanti della Facoltà in seno agli organi interni ed esterni all’Università. Presieduto dal Decano, il Consiglio di Facoltà è costituito da tutti i professori stabili (professori ordinari, straordinari, assistenti, titolari, aggregati), dai rappresentanti degli studenti e dai rappresentanti di docenti a contratto e/o corpo intermedio (assistenti, medici docenti di pratica clinica, architetti collaboratori di atelier, collaboratori scientifici, collaboratori didattici, lettori di lingua).

  • Consiglio dei professori

Il Consiglio dei professori (o Consiglio di Facoltà ristretto) individua i membri della Facoltà da coinvolgere nel processo di nomina dei nuovi professori, attribuisce i corsi ai docenti a contratto e propone i titoli di Dottore honoris causa e Professore emerito. È presieduto dal Decano ed è composto da tutti i professori di ruolo (ordinari e straordinari).

Per dettagli e particolarità sugli aspetti organizzativi di ciascuna Facoltà, rinviamo ai rispettivi statuti:

 

 

Comitato di direzione

Il Comitato di direzione è un’unità di coordinamento delle Facoltà tra di loro e con il Rettorato. Coadiuva il Rettore e gli altri membri del Rettorato nella conduzione ordinaria dell’USI. È composto dai membri del Rettorato e dai Decani delle Facoltà.

 

Decani attuali:

Walter Angonese

Direttore dell'Accademia di architettura

Laureato presso lo IUAV di Venezia, ha insegnato all’Università di Innsbruck ed è stato Professore invitato a Vienna, Palermo, Reggio Calabria, Monaco di Baviera, Zurigo, Milano, Porto e Viseu, Berlino. I suoi lavori come architetto hanno ricevuto diversi premi e riconoscimenti. È Direttore dell'Accademia di architettura dal 1º settembre 2021.

Pagina personale e contatti

 

Giovanni Pedrazzini

Decano della Facoltà di scienze biomediche

Giovanni Pedrazzini è co-primario del Cardiocentro Ticino e Professore ordinario della Facoltà di scienze biomediche dell’USI. Ha compiuto gli studi universitari di medicina all’Università di Losanna e si è quindi specializzato in Medicina interna e Cardiologia a Berna e Zurigo. È attivo dal Cardiocentro sin dalla sua apertura, nel 1999, ricoprendo dapprima il ruolo di responsabile del servizio di cardiologia interventistica, quindi quello di sostituto primario e da ultimo quello di co-primario. Dal 2012 ha la venia legendi all’Università di Zurigo. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche, Giovanni Pedrazzini è membro – tra le altre – della Società Svizzera di Cardiologia, di cui è Presidente, dell’European Society of Cardiology, della Società Svizzera di Medicina Interna Generale e dell’Ordine dei medici del Canton Ticino. È Decano della Facoltà di scienze biomediche dal 1° gennaio 2021. 

Pagina personale e contatti

 

Luca M. Visconti

Decano della Facoltà di comunicazione, cultura e società

Luca M. Visconti è Professore ordinario di Marketing all'Istituto di marketing e comunicazione aziendale dell'USI e a ESCP Europe, Parigi. Insegna inoltre presso l'IFM (Institut Français de la Mode) e Sciences Po, Parigi. Prima di raggiungere l'USI, è stato Professore ordinario presso ESCP Europe (2011-2017) e Lecturer in Marketing all'Università Bocconi (1999-2011), dove ha conseguito il Ph.D. in Business Administration and Management. È stato Visiting Scholar alla Leeds School of Business, University of Colorado (2004-2005) e all'École Supérieure des Affaires, Université de Lille2, Lille (2007-2008 e 2010). Da settembre 2020 è Decano della Facoltà di comunicazione, cultura e società.

Pagina personale e contatti

 

Gianluca Colombo

Decano della Facoltà di scienze economiche

Gianluca Colombo è Professore ordinario di economia aziendale presso la Facoltà di scienze economiche. Precedentemente è stato Professore ordinario presso l’Università dell’Insubria, Professore associato presso l'Università Bocconi di Milano e l’Università degli Studi di Pavia, nonché Professore supplente alla Sapienza Università di Roma. È stato Professore invitato presso l’EM di Lione, presso il GRASCE dell’Università di Aix–Marseille III e presso l’Università Federico Santa Maria di Valparaiso (Cile). È membro dell’EURAM (Accademia europea di management) e dell’Academy of Management. Ha pubblicato numerosi libri e articoli scientifici nel campo del management strategico, delle acquisizioni e fusioni d’impresa, delle teorie della complessità, dell’imprenditorialità e delle imprese familiari. Svolge attività di consulenza nel settore delle imprese familiari ed è Direttore dell'USI EMBA - Executive Master in Business Administration. È Decano della Facoltà di scienze economiche dal 1° settembre 2019.

Pagina personali e contatti

 

Marc Langheinrich

Decano della Facoltà di scienze informatiche

Marc Langheinrich (1971) è Professore ordinario di scienze informatiche all'USI, dove dirige il Research Group for Ubiquitous Computing da settembre del 2008. Ha conseguito un Master (Dipl.-Inf.) in Informatica presso l'Università di Bielefeld (Germania) nel 1997 e un PhD (Dr. sc.) all'ETH Zurich nel 2005. A partire dall'autunno del 1995, ha trascorso un anno come Fulbright Scholar presso l'Università di Washington, dove ha anche completato il suo lavoro di tesi nei settori dell'information retrieval e dei software agent. Nell'autunno del 1997 è entrato a far parte di NEC Research a Tokyo, in Giappone, dove ha lavorato a progetti riguardanti la personalizzazione e il commercio elettronico. Da ottobre 1999 ad agosto 2008 è stato ricercatore presso l'Institute for Pervasive Computing dell'ETH Zurich. I suoi principali interessi di ricerca sono la privacy, la sicurezza e le questioni di usabilità, in particolare nei settori dell'informatica ubiqua e pervasiva. È Decano della Facoltà di scienze informatiche dal 1 settembre 2021.

Pagina personale e contatti

 

Istituti

Sulla base dello statuto dell’USI, gli istituti sono unità di formazione e ricerca sostenute da una Facoltà o da più Facoltà congiuntamente, previa ratifica del Consiglio dell’Università.

Le competenze, i compiti, l’organizzazione e i membri degli istituti sono precisati in un accordo tra le Facoltà che sostengono l’istituto e il Rettorato (detto “contratto di istituto”). Nel medesimo sono fissati gli ambiti e i limiti entro i quali l’istituto può impegnarsi in nome proprio verso terzi. Il contratto ha durata limitata, rinnovabile. Gli istituti non hanno personalità giuridica propria e sono diretti da un direttore designato tra i propri professori di ruolo (ordinari e straordinari) nell’ambito del contratto.  

Possono essere:

  • istituti dell'Università;
  • istituti affiliati all'Università – sono integrati nelle strategie dell'Università, ma restano autonomi amministrativamente;
  • istituti comuni con altre Università o istituzioni – hanno una governance e una strategia stabilita d’intesa tra le istituzioni interessate;
  • istituti associati all'Università – collaborano istituzionalmente con l'Università in ambiti d'interesse della politica universitaria, ma non sono integrati nelle strategie dell'Università e restano autonomi amministrativamente.

All’interno degli istituti, o in modo sinergico tra differenti istituti, possono essere create delle sotto-unità specializzate (laboratori, centri, osservatori, gruppi...), con il compito di svolgere progetti di ricerca focalizzati e/o di curare aspetti specifici della formazione.

 

Eventi
17
Settembre
2021
17.
09.
2021

#USI25 - Welcome 2021: orientation weekend

Accademia di architettura, Facoltà di comunicazione, cultura e società, Facoltà di scienze biomediche, Facoltà di scienze economiche, Facoltà di scienze informatiche
18
Settembre
2021
18.
09.
2021

Valli unite da colli

Accademia di architettura

Apertura della nuova palestra del Campus Est

Accademia di architettura, Facoltà di comunicazione, cultura e società, Facoltà di scienze biomediche, Facoltà di scienze economiche, Facoltà di scienze informatiche
20
Settembre
2021
20.
09.
2021
23
Settembre
2021
23.
09.
2021