Eventi

Forecasting vs. Nowcasting, l'analisi congiunturale in tempi di coronavirus

Vista sul terminale merci su rotaia a Chiasso
Vista sul terminale merci su rotaia a Chiasso

Servizio comunicazione istituzionale

I dati economici sono misure quantitative o qualitative, che servono per descrivere una situazione economica reale, passata o presente. Nell’era digitale e dei ‘big data’, dove tutto è a portata di ‘click’ e disponibile subito, il compito degli economisti diventa ancora più arduo, date la mole di dati da analizzare da una parte e, dall’altra, le accresciute esigenze della società per rilevamenti puntuali che consentano analisi tempestive delle situazioni economiche. Per di più, complice la crisi pandemica, gli esperti di analisi congiunturali sono ora chiamati a misurare l’impatto dell’evento eccezionale sull’economia, quando invece, in tempi normali, le misurazioni sono tipicamente su base trimestrale. Ma come fare per analizzare l’immediato presente, futuro o passato?

Negli ambienti accademici specializzati in analisi congiunturali emergono sempre più soluzioni e approcci per il “Nowcasting” – ovvero l’analisi di situazioni economiche del presente, dell’immediato futuro e del recente passato. Al giorno d’oggi, infatti, le misure tradizionali utilizzate per valutare lo stato di un'economia (ad esempio il prodotto interno lordo, PIL), vengono determinate solo dopo un lungo periodo di tempo e sono anche soggette a successive revisioni. In Svizzera, durante il periodo di confinamento causato dalla pandemia di coronavirus, un gruppo di economisti del KOF (istituto dell’ETH Zürich), della SECO e di altre istituzioni in Svizzera hanno sviluppato trendEcon, un modello che sfrutta le ricerche su Google di certe parole chiave per ottenere alcuni indicatori di tendenza quasi in tempo reale. Ma a livello regionale questo sistema funziona?

“La difficoltà di ottenere delle rilevazioni a livello regionale risiede nella congruità del numero di osservazioni disponibili”, afferma Davide Arioldi, ricercatore presso l’Istituto di ricerche economiche dell'USI (IRE, Facoltà di scienze economiche), intervistato in occasione di un servizio della trasmissione “Tempi moderni” della RSI (v. in basso video integrato in basso). Ad esempio, per osservare il cosiddetto ‘andamento demografico’ delle imprese, l’IRE ha sviluppato un proprio sistema che sfrutta la digitalizzazione del Registro di commercio ticinese, da dove vengono tratte le informazioni sulle imprese che vengono poi incrociate con dati provenienti da altre fonti. “Grazie a questo sistema riusciamo ad ottenere indicazioni più rapide che possono servire alle istituzioni pubbliche per intervenire in modo più mirato, per esempio in materia di fiscalità aziendale per attirare le imprese”. 

In tema di analisi congiunturali regionali, l'IRE ha di recente pubblicato l'ultimo rilevamento PanelCODE dedicato alla demografia delle imprese in Ticino:

Il servizio di RSI "Tempi moderni" del 18.9.2020

Facoltà