Cure a domicilio e reti sociosanitarie, sfide attuali e future analizzate dall'USI

3330ca28a4b263023d5699e937027978.jpeg

Servizio comunicazione istituzionale

30 Novembre 2020

Nel Canton Ticino, come nel resto del Paese, la pandemia causata dal nuovo coronavirus ha messo sotto pressione in modo importante il sistema sanitario nel suo insieme. Oltre a ospedali e cliniche, confrontati con sforzi senza precedenti in fatto di organizzazione e logistica, anche tutta la rete sociosanitaria è stata toccata, come le case per anziani, i servizi di assistenza e cure a domicilio. Un’analisi della situazione – che guarda anche al post-Covid – è stata presentata da alcuni ricercatori dell’USI in un recente Simposio pubblico tenutosi in videoconferenza, a cui hanno preso parte anche rappresentanti delle autorità cantonali e delle organizzazioni sociosanitarie cantonali e nazionali.  

Lo scorso 17 novembre l’Associazione Locarnese e Valmaggese di Assistenza e Cura a Domicilio (ALVAD), in collaborazione con la Conferenza dei Servizi Assistenza e Cura a Domicilio (SACD) del Canton Ticino, ha organizzato un Simposio intitolato “Il futuro delle cure a domicilio e le Reti integrate di prossimità”, per sottolineare i 20 anni di attività dei SACD e i 25 anni di Spitex Svizzera, l’associazione mantello a livello svizzero a cui fanno riferimento le diverse associazioni cantonali. All’evento, a cui hanno partecipato più di 80 persone, si è trattato a 360° il tema delle reti integrate di cura proponendo interventi contenenti sia riferimenti teorici che esperienze pratiche. Tra i numerosi interventi, quello del Consigliere di Stato e Direttore del Dipartimento della sanità e della socialità Raffaele De Rosa, del Consigliere nazionale e Municipale di Lugano Lorenzo Quadri e del Presidente di Spitex Svizzera Avv. Dr. Thomas Heiniger. 

In occasione del Simposio l’USI è stata invitata a condividere uno studio svolto presso l’Istituto di economia politica (Area management pubblico e sanitario). Nella fattispecie, sono stati presentati due Rapid Response Reviews per la rete Swiss Learning Health System (www.slhs.ch) coordinata dalla Università di Lucerna. Nei due rapporti preparati da Santhosh Mannamplackal (dottorando-assistente presso l’Istituto di economia politica all’USI) ed Evaristo Roncelli (dottorando-ricercatore presso USI e SUPSI) è stato presentato l’impatto organizzativo della pandemia SARS-CoV-2 in alcune realtà di Case per Anziani e Servizi di Assistenza e Cura a domicilio in Ticino. In particolare, i due giovani ricercatori hanno analizzato l’impatto rispetto all’erogazione dei servizi, la collaborazione inter-organizzativa, la gestione delle risorse umane e la logistica. I due dottorandi hanno concluso il loro intervento con la proposta di raccomandazioni puntuali rivolte a decisori politici e amministratori. Tra questi, la necessità di sensibilizzare maggiormente la popolazione sull’importante ruolo assunto dalla cura di prossimità, dare maggiore priorità alla ricerca basata sull’evidenza delle conseguenze psicologiche avverse e sintomi psichiatrici risultanti dalle misure imposte dalle autorità̀ per contenere la propagazione del virus, e più in generale dal contesto straordinario attuale. 

Ad accompagnare i due giovani ricercatori anche Marco Meneguzzo, professore di Management pubblico e non profit all’USI, che è intervenuto nel Simposio sul tema della governance e gestione delle reti di servizi sociosanitari di prossimità a livello svizzero ed europeo. Il Prof. Meneguzzo ha presentato alcune importanti esperienze concrete con due proposte relative alla attivazione di centri per servizi sociosanitari di prossimità e sull’importanza di investire nelle persone, attraverso sistemi di gestione e sviluppo delle competenze e la promozione di una cultura del servizio. 

Il Simposio ha inoltre fornito importanti indicazioni di lavoro per il futuro del sistema sociosanitario cantonale tra cui l’infermieristica all’avanguardia (in riferimento all’incremento di casi complessi presi a carico a domicilio), il potenziale di risparmio per le finanze pubbliche (in riferimento ad Amministrazione 2020 Cantone-Comuni) e il valore aggiunto delle reti integrate di cura.

In allegato le presentazioni del Simposio.

Facoltà

Rubriche