Gli SDG e l'USI. Partnership per gli obiettivi

Servizio comunicazione istituzionale

L’ultimo rapporto sullo stato della salute e della sanità nei Paesi dell’OCSE ha sottolineato che lo shock generato dalla crisi sanitaria globale dovuta alla COVID-19 ha fatto emergere in maniera evidente, soprattutto in Europa, una mancanza di coordinamento tra i vari Stati nell’adottare strategie urgenti e misure di contenimento efficaci e condivise per rispondere all’emergenza. Questa frammentazione ha riproposto ancora una volta il tema delle sinergie internazionali in un mondo profondamente globalizzato, dove il battito d'ali di una farfalla in Brasile può davvero provocare un tornado in Texas. 

Riflettiamo sull’Obiettivo di sostenibilità dell'ONU numero 17, “Partnership per gli obiettivi”, che mira proprio a rafforzare il partenariato mondiale di fronte a sfide e scopi comuni, lo facciamo con Antonietta Mira, professoressa ordinaria di statistica e scienza dei dati presso la Facoltà di scienze economiche dell’USI e direttrice del Data Science Lab dell’USI; Ernst-Jan Camiel Wit, professore ordinario di scienza dei dati presso la Facoltà di scienze informatiche dell’USI; Ilaria Espa, professoressa assistente senior di diritto internazionale dell’economia presso l’Istituto di diritto dell’USI; e Nele Langebraun, ricercatrice presso la Facoltà di comunicazione, cultura e società dell’USI.

Leggi il contributo

 

La serie: #Fucine. Prospettive per forgiare l'oggi e il domani. 

Alcune delle grandi sfide della contemporaneità e il ruolo che la conoscenza può giocare nel comprenderle e affrontarle. In collaborazione con il Corriere del Ticino, in occasione del 25esimo dell'USI partiamo dagli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile dell’ONU (SDG) e proponiamo una serie di dieci contributi in cui, con la guida di esperti USI, presentiamo e riflettiamo sugli ambiti della conoscenza in cui è attiva la nostra Università - architettura, comunicazione, diritto, economia, informatica, medicina e biomedicina, salute pubblica, scienza computazionale, scienza dei dati e studi umanistici - e sul loro ruolo di “fucine” di idee, prospettive e visioni per contribuire a forgiare il presente e il futuro. Ogni appuntamento muoverà da un obiettivo ONU e tre prospettive: una offrirà una fotografia più approfondita, le altre dei “flash” complementari.

Vai alla serie

#USI25 #facciamoconoscenza #officinadelsapere #fucine 

Facoltà

Rubriche