#USI25: Quando scrivere è pericoloso, scrivere è necessario

Servizio comunicazione istituzionale

18 Novembre 2021

Durante la settimana in cui viene celebrata la Giornata internazionale dello scrittore in prigione, l'Istituto di comunicazione e politiche pubbliche dell'USI, in collaborazione con il Centro P.E.N. della Svizzera italiana e retoromancia, organizza una conferenza con il nuovo Presidente del PEN international, scrittore di lingua turca e di origine curda, e difensore della libertà di espressione Burhan Sönmez.

Burhan Sönmez è cresciuto ad Ankara, parlando sia il turco che il curdo. Avvocato specializzato in diritti umani, vive tra Cambridge e Istanbul e insegna Letteratura all’Università ODTU di Ankara. Ferito durante uno scontro con la polizia turca nel 1996, è stato curato in Gran Bretagna col sostegno della Fondazione “Freedom from Torture”. Ha cominciato a scrivere nei lunghi mesi di riabilitazione e oggi i suoi romanzi sono tradotti in più di venti paesi. È stato nominato Presidente del PEN international all'ultimo Congresso del PEN nel settembre 2021. 

L'incontro si terrà giovedì 18 novembre alle ore 19 nell'Aula A11 del Palazzo rosso dell'USI. È parte integrante del programma di Master in Public Management e Policy.

*In conformità con le norme vigenti, l'accesso è possibile solo dietro presentazione di un certificato Covid (vaccinazione, guarigione o risultato negativo) e un documento d'identità valido.

 

#USI25 #facciamoconoscenza

Facoltà

Rubriche