5-0 al Campus Est

7bf6ccda86553079e56e26970c4be0fa.jpg
1ddb5299822d6be798c17628fbfb93c8.jpg
88075f9d97466c2bee5a23c4c2352972.jpg
L'insegna del bar Cinque a Zero
L'insegna del bar Cinque a Zero
Prove struttura - Foto: Gysin e Vanetti
Prove struttura - Foto: Gysin e Vanetti
Preparativi in atelier - Foto: Gysin e Vanetti
Preparativi in atelier - Foto: Gysin e Vanetti

Servizio comunicazione istituzionale

27 Gennaio 2022

Non è il risultato di una partita di calcio o di hockey, ma la nuova insegna che si illumina per indicare che il bar del Campus Est è aperto. Si tratta di un cubo composto da 140 segmenti LED, visibile sia dal piazzale che dal corridoio. Le linee possono essere programmate individualmente per attivare diversi disegni e scritte. Ci parlano dell’insegna Andreas Gysin e Sidi Vanetti, designers e realizzatori del progetto.

Partiamo dal nome del bar, cosa significa Cinque a Zero?

Il nome del bar si ispira a quello di un cocktail, creato negli anni Settanta, e composto da vino bianco, Bitter Campari e limone. Il concetto dell’insegna affonda le sue radici nella storia del sedime dove ora sorge il Campus Est, che in origine era occupato dallo stabilimento Campari. Tra le diverse proposte per il nome del bar è stata scelta questa per la sua particolarità. 

Questa insegna è stata creata su misura, ci potete spiegare come?

Per la creazione dell’insegna ci siamo ispirati al linguaggio dei neon, come quelli che si vedono nelle grandi città. Così ci è venuta l’idea di riprodurre la forma del classico bicchiere da cocktail, ossia un triangolo sostenuto da due altri segmenti. In seguito il progetto è evoluto e abbiamo ottenuto un’opera più complessa e sistematica. Abbiamo provato a creare il volume e da lì è nata questa forma particolare. Tutta l’insegna è costruita su misura, con materiali diversi che sono stati uniti con un sistema fabbricato ad hoc. Inoltre l’insegna è posizionata in modo che possa essere vista sia dal corridoio interno che dalla corte esterna, favorendo così la visuale da due punti di vista diversi.

Un’insegna in movimento

L’illuminazione dell’insegna è data da diverse strisce di LED RGBW indirizzabili individualmente – 8720 in totale. I LED sono programmati attraverso un software anch’esso scritto ad hoc e che crea brevi coreografie intervallate alla scritta “Cinque a Zero”. L’insegna è solo uno degli elementi dell’immagine del bar; abbiamo progettato anche altri elementi di comunicazione come sottobicchieri e menu.

 

Orari di apertura:

Ricordiamo che il bar è aperto dalle 8.00 alle 15.00.
L’ingresso al Bar e alla Mensa sui Campus Est e Ovest è consentito solo a chi consuma (non è permesso il picnic).

 

 

Rubriche