TikTok, un modello di business che fa scuola

39694f8851fd5411cb1a866ec55ab58f.jpg

Servizio comunicazione istituzionale

2 Agosto 2022

In Europa è arrivata nel 2016 e sembrava poco più di un gioco. Adesso «sta condizionando i grandi colossi come Meta-Facebook» ha spiegato Eleonora Benecchi, docente-ricercatrice della Facoltà di comunicazione, cultura e società dell'USI in un'intervista al Corriere del Ticino.

Grazie soprattutto ai più giovani, TikTok è diventata la terza applicazione più popolare, dopo Instagram e YouTube, ed è anche il social network sul quale si trascorre più tempo: 95 minuti al giorno, oltre quattro volte il tempo speso su Snapchat (21 minuti), tre volte quello su Twitter (29 minuti) e quasi il doppio di quello su Facebook (49 minuti). Un successo che Benecchi spiega innanzitutto con la semplicità della piattaforma: «Per creare un video su TikTok non occorre avere grandi competenze. La piattaforma offre una serie di strumenti per elaborare, in maniera semplice, i propri filmati. O addirittura per replicare quelli di successo». C'è poi la capacità di mantenere alta l’attenzione degli utenti lavorando su ripetizione, riconoscibilità, novità e protagonismo.

«Da una parte dunque TikTok lavora sul lato creazione, sostenendo i creatori di contenuti, dall’altra sviluppa il lato ricezione, individuando i video di successo e fornendo gli strumenti per replicarli» conclude Benecchi.

Facoltà

Rubriche

Eventi
18
Agosto
2022
18.
08.
2022
22
Agosto
2022
22.
08.
2022

International Multigrid Conference 2022 (IMG 2022)

Facoltà di scienze informatiche
04
Settembre
2022
04.
09.
2022

Swiss Summer School 2022

Accademia di architettura
14
Settembre
2022
14.
09.
2022
15
Settembre
2022
15.
09.
2022

USI Welcome 2022

Accademia di architettura, Facoltà di comunicazione, cultura e società, Facoltà di scienze biomediche, Facoltà di scienze economiche, Facoltà di scienze informatiche