Dibattito radiofonico sulla ricerca con animali

12011a5d1514d756cdfd761ee462d5d4.jpg

Servizio comunicazione istituzionale

10 Giugno 2023

Sabato 10 giugno 2023, si tiene in Svizzera la prima "Giornata nazionale dell'animale da laboratorio". In tre città svizzere - Zurigo, Basilea e Friborgo - sono stati allestiti stand informativi. Nella Svizzera italiana la giornata è stata un'occasione preziosa per ricordare l'importanza degli animali da laboratorio nella ricerca scientifica in un dibattito radiofonico a più voci che ha messo a confronto diversi punti di vista. Per l’USI ha partecipato il Prof. Giovanni Pedrazzini, Decano della Facoltà di scienze biomediche.

In Svizzera si segue il principio delle 3R (Replace, Reduce, Refine – sostituzione, riduzione, perfezionamento): la sperimentazione animale è approvata solo se non esistono metodi alternativi, se il numero di animali coinvolti negli esperimenti è limitato al minimo necessario e se i metodi sperimentali e le condizioni di vita sono il meno stressanti possibile. Nel 2021, il Consiglio federale ha lanciato il Programma nazionale di ricerca "Advancing 3R - Animali, ricerca e società", finanziato con 20 milioni di franchi, con l’obiettivo di ridurre il numero di esperimenti, di sostituirli e di diminuire la pressione sugli animali.

Nella trasmissione radiofonica Millevoci (RSI, Rete1) questo tema è stato approfondito grazie al Professor Giovanni Pedrazzini, Decano della Facoltà di scienze biomediche dell’USI, in dialogo con Massimo Tettamanti, consulente scientifico dell’Associazione svizzera per l’abolizione della vivisezione (ATRA) e per lo sviluppo delle metodologie alternative all'uso di animali nella ricerca medico-scientifica. Sono anche intervenute Luisella Battaglia, Professoressa in filosofia morale e bioetica all’Università di Genova, che siede nel comitato nazionale per la bioetica in Italia, e la bioingegnera Giulia Raggi.

Dal dibattitto emerge che le comunità scientifiche, e in primis le università svizzere, sostengono attivamente il cambiamento verso una ricerca con il minor impatto possibile sugli animali e – anche grazie alla ricerca svolta negli istituti di ricerca universitari – si stanno affinando tecniche innovative. Seguendo questa strada, e i principi del centro di competenza nazionale sulle 3R di cui anche l’USI fa parte, si potranno progressivamente ottenere altri miglioramenti. Tuttavia, pur vivendo un periodo molto positivo di evoluzione scientifica, accelerare eccessivamente i tempi verso una ricerca senza animali significherebbe - usando le parole del Professor Pedrazzini - "distruggere il ponte sul quale stiamo camminando per attraversare il fiume".

La versione integrale della trasmissione (42 minuti) è disponibile qui: https://www.rsi.ch/play/radio/redirect/detail/16305052

Un dibattito pubblico per approfondire ulteriormente l’argomento, intitolato Animali nella ricerca scientifica e metodi alternativi, si terrà il 18 settembre 2023 dalle ore 9:00 alle 12:30 nella Sala polivalente del Campus Est Lugano. Per maggiori informazioni e iscrizioni: https://www.usi.ch/it/feeds/24743.

Facoltà

Rubriche

Eventi
30
Luglio
2024
30.
07.
2024
01
Agosto
2024
01.
08.
2024
13
Agosto
2024
13.
08.
2024

Cinema and Audiovisual Futures Conference 2024

Facoltà di comunicazione, cultura e società

The Future of Survival Public Event: AI and Generative humanity

Facoltà di comunicazione, cultura e società
14
Agosto
2024
14.
08.
2024

The Future of Survival Public Event: Digital Migrations

Facoltà di comunicazione, cultura e società
15
Agosto
2024
15.
08.
2024

The Future of Survival Public Event: "Listening to Ice"

Facoltà di comunicazione, cultura e società