Eventi

Boldbrain Startup Challenge: la competizione entra nel vivo

Un immagine della finale 2017
Un immagine della finale 2017

Servizio comunicazione e media

Lo scorso 8 novembre si è concluso il programma di accelerazione dei 20 progetti start-up che partecipano al Boldbrain Startup Challenge, il concorso destinato alle start-up innovative attive in Ticino organizzato congiuntamente dalla Fondazione Agire e dal Centro Promozione Start-Up (CP Start-Up) dell’USI. Il 21 novembre prossimo, la giuria regionale selezionerà fra questi le dieci idee ritenute le più innovative, che accederanno poi alla finale del 4 dicembre, nell’Aula magna dell’USI (campus di Lugano).

Il programma di accelerazione, iniziato a fine agosto scorso, ha messo a disposizione degli startupper strumenti e consigli utili per poter portare la propria idea il prima possibile sul mercato creando valore per il territorio e per l’ecosistema dell’innovazione ticinese. Durante gli ultimi tre mesi gli ‘imprenditori in erba’ sono stati seguiti da coach – esperti e professionisti nei vari settori di competenze – e hanno affrontato tre workshop tematici concentrati su alcuni temi centrali per lo sviluppo di una start-up: (1) Business model and value proposition, (2) Finance and investment, (3) Pitch training, e (4) intellectual property.

Le 20 startup attualmente in gara per la fase finale provengono da settori molto differenti, quali ad esempio il settore delle costruzioni con proposte di nuove e innovative finestre isolanti, il settore alberghiero con una app per facilitare la gestione delle prenotazioni dirette, e anche nel settore agroalimentare con soluzioni innovative per il recupero di scarti alimentari o per la ricerca e localizzazione del foodtrucker preferito. Questa diversificazione conferma il posizionamento di Boldbrain Startup Challenge quale acceleratore orizzontale che non si focalizza su un unico settore di attività bensì sull’innovazione e sulla scalabilità.

Boldbrain Startup Challenge nasce dall’evoluzione della precedente StartCup Ticino, con l’intento di offrire a 20 start-up alle prime armi, un percorso formativo di tre mesi che le aiuti ad assumere un’identità e a proseguire in modo solido nell’impostazione del loro business. Sostenuto dalla Divisione delle finanze e dell’economia del Canton Ticino (DFE), con l’importante contributo della banca EFG, il programma si concluderà con la premiazione del 4 dicembre, dove saranno decretate le cinque idee più promettenti. In palio premi in denaro per un totale di 120'000 franchi e altre prestazioni – inclusa una borsa di studio per frequentare l’Executive MBA dell’USI – per un valore complessivo di oltre 50'000 franchi.

Le iscrizioni sono aperte fino al 30 novembre per assistere all'evento finale e partecipare al voto del pubblico tramite e-voting: https://boldbrain.cpstartup.ch/it/node/3

 

Rubriche