Eventi

Il Litorale: un avamposto dell'USI nel cuore di Lugano

L'immagine di una facciata e di uno degli ingressi al Quartiere Maghetti di Lugano
L'immagine di una facciata e di uno degli ingressi al Quartiere Maghetti di Lugano
L'incontro con i referenti dell'USI all'interno de Il Litorale dell'USI
L'incontro con i referenti dell'USI all'interno de Il Litorale dell'USI

Servizio comunicazione e media

Lo scorso 27 novembre, al Quartiere Maghetti di Lugano davanti a un folto e variegato pubblico di referenti dell'USI, il Rettore Boas Erez ha presentato "Il Litorale", un progetto pilota che l'Università della Svizzera italiana intende sviluppare nel cuore della Città di Lugano. Gli spazi che l'USI allestirà si prestano per attività di “co-working” e “makerspace” (laboratori), così come per incontri fra una varietà di attori: startupper, studenti, docenti, imprese, investitori, o più generalmente cittadini interessati ad avvicinarsi all’USI. Oltre all’insediamento di ‘inquilini’, a partire da febbraio 2019 verranno organizzate attività con cadenza regolare, proposte sia dall’USI, sia dalla comunità di pratica che si svilupperà presso la struttura.

“Il Litorale” è un termine che evoca il concetto dell’incontro fra terra e mare, quindi di permeabilità, ma anche di approdo – per il navigante che cerca un punto fermo – e di avvio – per chi vuole esplorare nuovi orizzonti. Il progetto si inserisce nel contesto della futura collaborazione con la Città di Lugano per il progetto di riqualifica dell’area ex Macello, aderendo così alla  sua visione di voler essere una ‘Via per il futuro’ e alla sua missione di servizio per territorio con il trasferimento della conoscenza e del sapere, che si può attuare in almeno tre modi: favorendo la socialità e l’integrazione tra studenti USI; promuovendo una maggiore permeabilità fra mondo accademico e civile; e sostenendo maggiormente l’imprenditorialità.

 

Rubriche