Eventi

Dottorato honoris causa ad Annemarie Jaeggi

(photo credits: Catrin Schmitt)
(photo credits: Catrin Schmitt)

Servizio comunicazione istituzionale

Mercoledì scorso Annemarie Jaeggi, direttrice dell'Archivio Bauhaus e del Museo del design di Berlino, che da molti anni insegna Storia dell'architettura all'Accademia di architettura dell'USI, è stata insignita di un Dottorato honoris causa dal Karlsruhe Institut für Technologie (KIT). Il Direttore dell'Istituto di storia e teoria dell'arte e dell'architettura (ISA), prof. Christoph Frank, ne fa un ritratto e si "congratula per questa importante distinzione accademica, ringraziandola al contempo per il suo lungo e importante contributo all'insegnamento all'Accademia".

Dottoressa in storia dell'arte e dell'architettura, Annemarie Jaeggi è stata insignita per i suoi importanti contributi alla storia dell'arte, del design, della costruzione e dell'architettura. La cerimonia di consegna si è svolta lo scorso 6 novembre a Karlsruhe. Annemarie Jaeggi, nata nel 1956 e svizzera di nascita, da aprile del 2003 è la direttrice della più grande collezione Bauhaus al mondo, che si trova a Berlino. Jaeggi è una grande esperta dell'era della Repubblica di Weimar, con particolare attenzione a Walter Gropius (l'architetto che nel 1919 ha fondato la scuola d'arte Bauhaus a Weimar, che quest'anno celebra il centenario).

Le tappe importanti della carriera scientifica di Annemarie Jaeggi sono molto legate alla città di Karlsruhe e alla sua università. Dal 1992 e per nove anni è stata infatti professore assistente all’Istituto di Storia dell’arte del Politecnico di Karlsruhe (KIT). Nel 2001, Annemarie Jaeggi ha ottenuto l'abilitazione con un lavoro su "Walter Gropius e la costruzione dell'insediamento della Repubblica di Weimar". Ha poi diretto l'Archivio per l'architettura e l'ingegneria civile del sud-ovest (SAAI), uno dei più importanti archivi di architettura di Germania. Durante questo periodo Jaeggi fece scalpore con la sua mostra "Egon Eiermann (1904-1970) - La continuità della modernità". Le sue opere principali includono "Adolf Meyer – der zweite Mann. Ein Architekt im Schatten von Walter Gropius", Berlino 1994; "Fagus. Industrial culture from Werkbund to Bauhaus", New York 2000; "Egon Eiermann (1904-1970). Architect and Designer", Ostfildern 2004.

Facoltà

Rubriche