#BiUSIrevolution: la migrazione virtuale delle Biblioteche dell'USI

Servizio comunicazione istituzionale

Il 7 dicembre 2020 le Biblioteche dell'USI entreranno a far parte di un nuovo sistema bibliotecario e trasferiranno i propri cataloghi su una nuova piattaforma informatica, che si chiamerà swisscovery e riunirà il patrimonio di 475 biblioteche scientifiche sparse in tutto il territorio svizzero. Attraverso swisscovery e il suo ramo USI, che prenderà il nome di Reperiogli utenti delle Biblioteche dell'USI avranno accesso, in pratica, all'intero repertorio di documenti scientifici custoditi in Svizzera: oltre 30 milioni tra libri, periodici e materiali documentali, così come più di 3 miliardi di articoli elettronici. Per usufruire di Reperio e swisscovery, e dunque dei servizi bibliotecari USI, sarà necessaria una nuova iscrizione.

Questa “rivoluzione” è il risultato di un progetto nato nel 2017 dalla collaborazione di 15 università e scuole universitarie svizzere, fra cui l'USI, finalizzato alla creazione di un catalogo nazionale, collettivo e multilingue, che ha dato vita alla società Swiss Library Service Platform (SLSP), che gestisce appunto swisscovery

Il passaggio sancisce inoltre l’uscita delle Biblioteche dell'USI – Biblioteca universitaria Lugano (BUL) e Biblioteca dell’Accademia di architettura Mendrisio (BAAM) – dal Sistema bibliotecario ticinese.

 

Che cosa cambia per gli utenti USI? 

Il passaggio a Reperio e swisscovery comporterà per gli utenti delle Biblioteche dell'USI i seguenti cambiamenti principali:   

  • necessità di una nuova iscrizione 
    Per l'utilizzo del nuovo sistema, e dunque anche per prendere in prestito documenti dalle Biblioteche dell'USI, gli utenti dovranno procedere a una nuova registrazione usando il proprio SWITCH edu-ID. 
    È già possibile procedere alla registrazione alla pagina https://registration.slsp.ch/?iz=usi.   

    Se non possedete ancora un account SWITCH edu-ID, ne potete creare uno durante la registrazione. Noi consigliamo di associare l’account SWITCH edu-ID all’affiliazione USI. Se non riuscite a creare un account SWITCH edu-ID, vi invitiamo a contattare l'indirizzo info-BiUSI@usi.ch.  

  • irraggiungibilità del patrimonio delle biblioteche USI attraverso il Sistema bibliotecario ticinese 
    Consultando il catalogo del Sistema bibliotecario ticinese non sarà più possibile trovare le risorse disponibili nelle Biblioteche dell'USI. E viceversa.  

 

Che cosa non cambia per gli utenti USI? 

Per le ricerche nelle Biblioteche dell'USI non cambierà sostanzialmente nulla: a partire dal 7 dicembre Reperio sarà infatti integrato nei siti https://www.bul.sbu.usi.ch/ e  http://biblio.arc.usi.ch/. Per cercare un documento gli utenti potranno dunque continuare a servirsi degli strumenti di ricerca messi a disposizione sui siti delle due biblioteche. E in più ci sarà la possibilità di estendere la ricerca a tutto swisscovery, quindi a tutte le biblioteche scientifiche svizzere.   

 

Che cosa succede da qui alla data del passaggio al nuovo sistema? 

Prestiti e prenotazioni continueranno attraverso l’attuale piattaforma fino a tutto il 2 dicembre 2020. Per permettere la corretta migrazione al nuovo sistema di gestione vi sarà un’interruzione dei servizi da giovedì 3 dicembre a lunedì 7 dicembre alle ore 12:00. Durante il periodo di migrazione, i documenti in prestito potranno essere conservati o restituiti normalmente. 

 

Facoltà

Rubriche