Software Institute: uno studio bibliometrico mette in luce il lavoro di due professori dell'USI

Da destra: Prof. Cesare Pautasso e Prof. Gabriele Bavota
Da destra: Prof. Cesare Pautasso e Prof. Gabriele Bavota

Servizio comunicazione istituzionale

6 Luglio 2021

I professori Gabriele Bavota e Cesare Pautasso del Software Institute dell’USI (Facoltà di scienze informatiche) figurano nella top-20 dei ricercatori più attivi e di maggior impatto nel campo dell’Ingegneria del Software (Software Engineering, SE) secondo lo studio A bibliometric assessment of software engineering themes, scholars and institutions (2013–2020), pubblicato dalla rivista accademica Journal of Systems & Software.

L’articolo, pubblicato dalla rivista Journal of Systems & Software, ha come obiettivo l’analisi della letteratura esistente sull’SE al fine di individuare i temi emergenti, i migliori studiosi e le istituzioni basandosi sulla loro ricerca e il loro impatto in questo campo. L’articolo scientifico riporta i risultati di uno studio bibliometrico basato su un set di dati di 11.668 articoli. Come metro di classificazione, per quanto riguarda gli studiosi, ci si è basati sul numero di articoli pubblicati in selezionate riviste e conferenze internazionali e sul numero medio di citazioni.

Gabriele Bavota, professore straordinario presso la Facoltà di scienze informatiche dell’USI, si è classificato al primo posto sia nella categoria di ricercatori early-stage (83 papers pubblicati) sia in quella dei ricercatori SE più attivi in riviste di alta qualità (37 papers pubblicati), mentre nella classifica dei ricercatori giovani in ingegneria del software (early-stage SE) di maggior impatto ha ottenuto il settimo posto (6183 citazioni).

Cesare Pautasso, professore ordinario presso la Facoltà di scienze informatiche dell’USI, ha ottenuto il quarto posto nella classifica dei ricercatori esperti SE di maggior impatto (9800 citazioni).

Il Prof. Pautasso e il Prof. Bavota dirigono il Master in Software & Data Engineering (MSDE), un programma di studio lanciato dal Software Institute nel 2017 che mira a formare gli specialisti del software del futuro.

 

Facoltà

Rubriche