Un 1° agosto nel Ticino della scienza

Il direttore dell'IRB Davide Robbiani con la conduttrice della RTR Corina Schmed
Il direttore dell'IRB Davide Robbiani con la conduttrice della RTR Corina Schmed

Servizio comunicazione istituzionale

2 Agosto 2021

La serata televisiva trasmessa dalla SRG-SSR (in simultanea su tutte le reti e nelle quattro lingue nazionali) per celebrare la Festa nazionale del 1° agosto ha proposto una serie di servizi girati in ogni angolo del Paese, uno specchio della Svizzera per riflettere alcune bellezze naturali ma anche realtà meno conosciute al grande pubblico. Fra queste il polo di ricerca biomedica a Bellinzona, con un 'percorso a tappe' che racconta da vicino ciò le ricercatrici e ricercatori fanno presso l'Istituto di ricerca in biomedicina (IRB, affiliato all'USI).

Guidata dal direttore dell'IRB Davide Robbiani, la conduttrice della RTR (Radiotelevisiun Svizra Rumantscha) Corina Schmed ha visitato il cantiere del nuovo Centro di ricerca biomedica della Svizzera italiana a Bellinzona, che aprirà a novembre 2021 e che ospiterà i laboratori dell'IRB e anche dello IOR (Istituto oncologico di ricerca, anch'esso affiliato all'USI). In seguito la conduttrice di lingua romancia ha seguito un 'percorso a tappe' attraverso alcuni laboratori dell'IRB nella sua attuale sede, alla scoperta di attività legate sia alla ricerca scientifica di base, sia a quella più applicata, come lo sviluppo di un anticorpo di seconda generazione che protegge da SARS-CoV-2 e dalle sue varianti.

L'Istituto di ricerca in biomedicina si presenta

Facoltà

Rubriche