"La pandemia dei dati. Ecco il vaccino" vince il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica Giancarlo Dosi 2021

85a1186ca42fccdbbbb38ce8460572eb.jpg

Servizio comunicazione istituzionale

20 Dicembre 2021

“La pandemia dei dati. Ecco il vaccino” di Armando Massarenti e Antonietta Mira vince il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica 2021 Giancarlo Dosi per l’area Scienze matematiche, fisiche e naturali. È il secondo riconscimento di prestigio che il libro riceve nel 2021.

Lo scorso 16 dicembre, presso l'Aula Convegni del Consiglio Nazionale Delle Ricerche (CNR) a Roma, si è tenuta la nona edizione per il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica – Giancarlo Dosi. Il comitato scientifico e la giuria del Premio, costituiti da esponenti del mondo scientifico, accademico, della ricerca e della comunicazione, hanno  proclamato vincitore per l'area Scienze matematiche, fisiche e naturali il libro "La pandemia dei dati. Ecco il vaccino" (Mondadori Università, 2020) di Antonietta Mira, professoressa di statistica presso la Facoltà di scienze economiche dell'USI, e Armando Massarenti, filosofo ed epistemologo italiano e capodattore del Sole 24 Ore. Si tratta del secondo prestigioso riconoscimento per il volume quest'anno, dopo il Premio letterario nazionale Amerigo delle Quattro Libertà conferito a luglio. 

"La pandemia dei dati è un 'libro-vaccino', un 'vaccino mentale' contro la disinformazione ahinoi sempre più diffusa e rumorosa, che speriamo abbia un’efficacia del 100%", commenta la Prof.ssa Mira. "E il nostro vaccino si chiama pensiero critico ed è composto da due ingredienti fondamentali: il primo è la filosofia che ci insegna ad avere una mente aperta, a essere antidogmatici e ad amare la scienza e la conoscenza. Il secondo ingrediente è costituito dalle competenze quantitative – matematica, probabilità, statistica – che ci permettono di sopravvivere nella giungla dei coronadati e dei big data in generale. Il libro ha quindi un effetto ansiolitico nel senso che aiuta a gestire l’ansia determinata dall’incertezza, da fake news ed eccesso di dati e troppi dati spesso non coerenti creano rumore e confusione". 

Per maggiori dettagli sul libro: www.mondadorieducation.it/catalogo/la-pandemia-dei-dati-0066480/

 

Facoltà