Eventi
Luglio
2019
Luglio
2019

Comunicare la moda. Fra tradizione e trasformazione digitale

Facoltà di scienze della comunicazione
Luglio
2019

Medio Oriente Mediterraneo: 100 giovani da 30 Paesi per la seconda edizione del MEM

Giovani partecipanti al Seminario durante il Forum 2018
Giovani partecipanti al Seminario durante il Forum 2018

Servizio comunicazione e media

“Ideare e promuovere il cambiamento”: la seconda edizione del Middle East Mediterranean Summer Summit (www.mem-summersummit.ch) si terrà dal 15 al 25 agosto 2019 e porterà di nuovo a Lugano numerosi giovani  provenienti da diversi Paesi della regione del Medio Oriente Mediterraneo e dell’Europa, nonché alte autorità politiche, dirigenti, imprenditori e intellettuali, per discutere e proporre soluzioni per il dialogo e lo sviluppo nella regione.

L’obiettivo di questa iniziativa, come l’anno scorso, è di promuovere narrazioni alternative del Medio Oriente Mediterraneo e proposte di progetti, affrontando le sfide in modo concreto e innovativo, tenendo conto dei diversi contesti di una regione così complessa e in continuo mutamento.
 
L’Università della Svizzera italiana (USI) gode dell’importante sostegno del Dipartimento federale degli affari esteri della Confederazione Svizzera (Divisione Medio Oriente e Africa del Nord e Direzione dello sviluppo e della cooperazione) e del patrocinio del Ministero dell’Europa e degli Affari esteri francese e della Città di Lugano.
 
Il Rettore dell’USI, prof. Boas Erez, sottolinea che “anche in questa seconda edizione, in continuità con la precedente, rimane centrale il ruolo dei giovani a cui il MEM Summer Summit offre uno spazio unico di lavoro e di dialogo libero e costruttivo. Un approccio insito nell’identità dell’Università della Svizzera italiana, che ambisce a svolgere un ruolo di ponte tra l’Europa continentale e il Mediterraneo, ruolo che il MEM Summer Summit valorizza pienamente.

L’unicità dell’iniziativa consiste proprio nel dare voce e risonanza alle idee e alle proposte di questi giovani rappresentanti della società civile. L’attuale configurazione geopolitica e culturale della regione non può prescindere dal coinvolgimento e dalla partecipazione attiva di tutti gli attori coinvolti. Di fronte alla sfiducia crescente verso la politica e verso le istituzioni, spesso percepite come lontane se non avulse dalla vita reale, diventa cruciale dare spazio e attenzione a tutti coloro che vivono e operano quotidianamente nella regione e che ne conoscono i problemi e le principali sfide”.

Sono stati selezionati giovani donne e uomini di diversa cultura e provenienza - ingegneri, avvocati, medici, giornalisti, studenti, imprenditori, ricercatori e membri di organizzazioni non governative - che lavoreranno insieme, nel corso del Seminario, a proposte che verranno discusse durante il Forum.

I positivi e incoraggianti risultati ottenuti nella precedente edizione hanno consentito di stabilire nuove collaborazioni, in particolare con il Graduate Institute di Ginevra, e di ottenere mandati ai quali hanno preso parte attivamente ed entusiasticamente alcuni dei giovani del MEM Summer Summit 2018.

Il MEM Summer Summit 2019 si articola in due momenti: un Seminario rivolto esclusivamente ai giovani change-maker della regione (15-23 agosto 2019, campus di Lugano dell’USI); e un Forum internazionale che vedrà personalità di spicco del mondo culturale, politico ed economico confrontarsi con i giovani partecipanti al Seminario su temi di attualità (24-25 agosto 2019, Palazzo dei Congressi). Il Forum è aperto al pubblico, con entrata libera previa iscrizione.

Il Seminario in breve
Le tre aree tematiche attorno alle quali lavoreranno i giovani change-maker sono:

  1. Nuove dinamiche nel Medio Oriente Mediterraneo;
  2. Governance, amministrazione e policy making;
  3. Narrative culturali

Il Seminario prevede sessioni plenarie, workshop, working session, proiezioni di film, attività culturali e incontri con ambasciatori di e nella regione.

Ad accompagnare i circa 100 giovani saranno professori di università svizzere e internazionali, professionisti ed esperti della regione. L’edizione di quest’anno vede un maggior coinvolgimento di docenti e istituti dell’USI, nonché la partecipazione della Summer School of the UNESCO chair in ICT to develop and promote sustainable tourism in World Heritage Sites e la SSPH+ Lugano Summer School in Public Health Policy, Economics and Management.

Un buon numero di partecipanti al MEM Summer Summit beneficia di borse di studio offerte da sostenitori pubblici e privati.

Il Forum in breve
Il Forum è l’apice del MEM Summer Summit. Avrà luogo il 24 e 25 agosto presso il Palazzo dei Congressi di Lugano e vedrà, durante un giorno e mezzo di intensi lavori, alti rappresentanti del mondo politico, economico, culturale, dialogare con i giovani partecipanti partendo dalle proposte elaborate durante il Seminario che verteranno su temi cruciali per il presente e futuro della regione (culture, turismo, salute, configurazioni geopolitiche, cooperazione regionale, dinamiche globali e locali, cambiamento climatico). Ciascun panel sarà moderato da un esperto e vedrà la partecipazione attiva dei giovani. Il parterre dei relatori si preciserà nelle prossime settimane.

Il Forum è aperto al pubblico interessato (entrata libera, previa iscrizione); per le registrazioni si rinvia al sito ufficiale: www.mem-summersummit.ch.

Accreditamento stampa
Per ottenere l’accredito stampa al Forum, i giornalisti possono fare riferimento al sito: www.mem-summersummit.ch/media.

Media partner: SRG SSR - www.rsi.ch

Rubriche