Il XXIV Dies academicus è online in un video

Servizio comunicazione istituzionale

9 Maggio 2020

Il ventiquattresimo Dies academicus dell’Università della Svizzera italiana si svolge per la prima volta online. Grazie a questo inedito formato l’ateneo ha colto l’opportunità per allargare il numero delle voci e dei volti che normalmente sono protagonisti della cerimonia in presenza del Dies. È così nato un video - disponibile in calce a questa pagina - che in modo corale offre un assaggio dell'energia dell'USI per il prossimo quadriennio, attraverso i messaggi di coloro che si impegnano quotidianamente nella realizzazione dei nostri progetti.

Il consueto rituale del Dies è rispettato e si snoda tra saluti ufficiali, interventi e onorificenze che è possibile seguire tutti d'un fiato, senza interruzioni, oppure passando da un punto all'altro della cerimonia secondo la capitolazione proposta:

  • 1:06 Benvenuto del Rettore Boas Erez e della Presidente del Consiglio dell'USI Monica Duca Widmer
  • 4:13 Saluti del Vicepresidente del Consiglio di Stato e Direttore del Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport Manuele Bertoli e del Direttore del Dipartimento delle finanze e dell'economia Christian Vitta
  • 8:45 Pianificare in tempo di crisi
  • 21:41 L'energia dell'USI attraverso i volti di coloro che si impegnano quotidianamente nella realizzazione dei loro progetti
  • 26:28 USI X TE
  • 29:49 Onorificenze
  • 39:45 Solidarity Scholarships Fund 2020 per studenti colpiti dalle conseguenze di COVID-19

La cartella stampa allegata a questa pagina ne descrive nel dettaglio i contenuti. 

Il XXIV Dies academicus dell'USI in versione integrale

Facoltà

Rubriche

Eventi
18
Ottobre
2021
18.
10.
2021
19
Ottobre
2021
19.
10.
2021
20
Ottobre
2021
20.
10.
2021

Body Swap: esperienza di realtà virtuale empatica

Accademia di architettura, Facoltà di comunicazione, cultura e società, Facoltà di scienze biomediche, Facoltà di scienze economiche, Facoltà di scienze informatiche

Lettura collodiana 2021

Facoltà di comunicazione, cultura e società