L'estate dell'USI all'insegna della formazione in metodi di ricerca

Servizio comunicazione istituzionale

10 Agosto 2020

Il periodo estivo all’USI è da sempre caratterizzato da appuntamenti formativi ai quali giovani accademici da tutto il Paese e dall’estero accorrono, approfittando della pausa fra semestri per approfondire le proprie conoscenze in varie discipline. Fra le diverse ‘scuole estive’ organizzate sul campus di Lugano, quest’anno si tiene la 24esima edizione della Summer School in Social Science Methods, promossa dall’USI in collaborazione con FORS, il Centro svizzero di competenza in scienze social. La situazione particolare venutasi a creare con la pandemia Covid-19 ha imposto di offrire la scuola in modalità ‘mista’ con parte dei corsi e dei partecipanti a distanza, un esperimento che potrà servire da modello anche in futuro.

Dal 14 al 28 agosto, circa un centinaio di giovani accademici – dottorandi, ricercatori ecc. – raggiungeranno il campus di Lugano dell’USI per passare dieci giorni fra seminari, workshop e altre attività pratiche e didattiche allo scopo di aggiornare, approfondire e ampliare le proprie conoscenze e competenze metodologiche nelle diverse discipline scientifiche in cui si specializzano, come ad esempio psicologia, economia, comunicazione, scienze politiche, sociologia, scienze della salute, e altre ancora.

Come spiega il Prof. Benedetto Lepori, co-direttore scientifico della Summer School, “La metodologia è alla base della buona pratica scientifica e una solida formazione metodologica è essenziale per il futuro professionale di ogni ricercatore e ricercatrice accademica. La Summer School permette all’USI di rafforzare la propria offerta di formazione dottorale e lo scambio di esperienza fra i nostri dottorandi e quelli provenienti da altre università svizzere".

Per il Prof. Patrick Gagliardini, Prorettore per la ricerca, "Gli studi dottorali rappresentano uno dei pilastri della ricerca accademica e il loro rafforzamento è un obbiettivo strategico della pianificazione 2021-2024 dell’USI; con la formazione di dottorandi e ricercatori l’USI non solo contribuisce alla ricerca universitaria, ma forma anche del personale qualificato che potrà portare competenze avanzate in centri di ricerca privati e nelle amministrazioni pubbliche".

Per maggiori informazioni: www.usi.ch/en/education/ssm

Rubriche