Narcisi nella rete. L'immagine di sè nell'epoca dell'immagine

Servizio comunicazione istituzionale

Data: 29 Settembre 2021 / 18:00

Aula A24, Palazzo rosso, USI Campus Ovest Lugano

La Fondazione John Eccles insieme al Laboratorio di Data Science dell’USI presentano:

 

Narcisi nella rete. L’immagine di sè nell’epoca dell’immagine

Conferenza pubblica di Antonio Nizzoli, moderata da Antonietta Mira

  • in presenza, in aula A24, Palazzo rosso, USI Campus Lugano Ovest
  • in remoto attraverso la piattaforma Zoom

Su iscrizione, entro martedì 28 settembre 2021 via e-mail a >> info@ecclesfoundation.org

 

Il nostro viso è sempre più un’immagine digitale ‘manipolata’ dagli algoritmi degli smartphone, ‘adeguata’ ai criteri di bellezza dominanti tramite i filtri delle App Beauty e ‘giudicata’ condividendola sui social media. Verrà affrontata la complessa determinazione dell’immagine di sé come relazione sociale, in cui è necessario sia vedere se stessi sia confrontarsi con gli sguardi degli Altri. La possibilità di vedersi muta radicalmente nel corso della storia, sarà dunque illustrato il cambiamento tecnologico e sociale che, a partire dall’antichità, in cui si era ciechi al proprio viso, passa per il graduale affermarsi dell’immagine fedele della modernità e arriva alla pervasività dell’immagine nell’era digitale. L’immagine di sé nell’epoca dell’immagine si gioca tra due opposte tendenze: quella al conformismo, una sorta di Zelig sistemico, insito negli algoritmi che uniformano i criteri di bellezza alla normalità dei visi estratta dai big data dei giganti di Internet, e quella al ‘difformismo’, lo sforzo di curare l’immagine di sé realmente e/o virtualmente, per garantirne la differenza, la propria irriducibile unicità.

La conferenza si basa sul libro del Dr. Nizzoli intitolato “Narcisi nella rete. L’immagine di sè nell’epoca dell’imagine”, recentemente pubblicato da Mondatori Università.

Antonio Nizzoli ha studiato Economia e Filosofia all’Università di Pavia. È uno dei fondatori dell’Osservatorio di Pavia-Media Analysis and Research. Ha insegnato Comunicazione politica all’Università di Urbino e Linguaggio visuale all’Università di Bergamo. Attualmente è docente responsabile dei corsi di comunicazione mediatica presso l’Università Vita-Salute San Raffaele dove è coinvolto nei comitati scientifici di numerosi progetti formativi, tra cui il Corso di Data Journalism, e di ricerca, in particolare il progetto SatisFace sulle ricadute delle nuove tecnologie sull’immagine di sé.