Informatica moderna e mondo del lavoro

Servizio comunicazione istituzionale

2 Aprile 2007

La Facoltà di scienze informatiche dell’USI partecipa al Lugano Communication Forum 2007 con una conferenza sul tema

 

Palazzo dei Congressi, Sala B1, martedì 3 aprile 2007, 14:30 – 16:30

La Facoltà di scienze informatiche è una nuova realtà in pieno sviluppo dell’Università della Svizzera italiana. Il programma dei primi tre anni è caratterizzato da una didattica innovativa, incentrata su due cardini formativi: l’apprendimento “per progetti” e l’approccio interdisciplinare. Gli studenti sono tenuti infatti a frequentare sia lezioni teoriche, finalizzate all’insegnamento delle basi dell’informatica, sia atelier di progetto, in cui è possibile mettere in pratica le nozioni apprese nel corso delle lezioni tradizionali, sviluppando in questo modo competenze importanti come la gestione di progetti, le capacità comunicative, l’attitudine al lavoro di gruppo e l’attenzione ai campi applicativi. Rispetto ai due anni di specializzazione, la Facoltà dell’USI dispone di una ricca offerta di Master nei seguenti settori: software design, dependable distributed systems, embedded systems design, intelligent systems e applied informatics. Quest’ultimo in collaborazione con SUPSI-DTI.

In questo modo la Facoltà di scienze informatiche dell’USI si pone come obiettivo quello di formare l’informatico del futuro, capace di dialogare con esperti di altre discipline e di comunicare con tutti gli attori coinvolti nelle molteplici dinamiche della progettazione.

La conferenza, rivolta in particolare a studenti delle scuole medie superiori, ma anche a tutti gli interessati, verrà introdotta dal Prof. Mehdi Jazayeri, decano della Facoltà di Scienze informatiche dell’USI, che presenterà una relazione sull’ubiquità e l’invisibilità dell’informatica moderna. In seguito sono previste le presentazioni di alcuni casi pratici e strategici di impiego di tecnologie informatiche innovative al fine di imprimere un importante salto di qualità in un ambiente di lavoro. Gli esempi, che toccheranno la collaborazione interpersonale, il monitoraggio dell’ambiente e il mondo web, costituiscono progetti originali e funzionanti concepiti e realizzati interamente da studenti dell’USI.

 

14:30 – 15:00 L’informatica moderna: ovunque e invisibile

Mehdi Jazayeri
(Decano, Facoltà di scienze informatiche, USI Lugano)

 

15:00 – 15:20 Reti di sensori per il monitoraggio ambientale

Marco Primi
(Studente 3° anno, Facoltà di scienze informatiche, USI Lugano)

 

15:20 – 15:40 PeerCafe: un esempio di collaborazione invisibile via web

Jacopo Malnati
(Studente 3° anno, Facoltà di scienze informatiche, USI Lugano)

 

15:40 – 16:00 SmartwebID: una piattaforma internazionale per l’identificazione personale

Lorik Sefaj
(Studente 3° anno, Facoltà di scienze informatiche, USI Lugano)

 

16:00 – 16:30 Interventi da parte del pubblico

Seguirà un rinfresco

Moderatore: Davide Gai (Direttore Gai & Partner)

 

Informazioni:

Mauro Prevostini
Program manager
Facoltà di scienze informatiche
tel.: +41 58 666 47 17
e-mail: [email protected]