Massimo Cacciari all'Accademia per un incontro filosofico su identità e relazione

Servizio comunicazione istituzionale

20 Marzo 2007

Nell’ambito del ciclo di conferenze pubbliche, l’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera italiana, come ogni anno, ospita Massimo Cacciari che, questa volta, parlerà di Identità e relazione. Aporie della multiculturalità. L’appuntamento è previsto per giovedì 29 marzo 2007 alle ore 20.

Nato a Venezia nel 1944, Massimo Cacciari si è laureato in Filosofia a Padova nel 1967 ed è diventato ordinario in Estetica nel 1985. Ha quindi insegnato alla Facoltà di Architettura di Venezia e, dal 1998 al 2004, presso l’Accademia di architettura di Mendrisio. Nel 2002 ha fondato la Facoltà di Filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

Cacciari è il fondatore e condirettore di numerose riviste di filosofia e cultura (Angelus Novus, Laboratorio Politico, Il Centauro, Paradosso). Fra le sue numerose pubblicazioni segnaliamo Krisis, Milano 1976; Icone della legge, Milano 1985; Dell’inizio, Milano 1990; Geofilosofia dell’Europa, Milano 1994; Della cosa ultima, Milano 2004, tutte più volte ristampate e tradotte nelle principali lingue europee.

Tra i maggiori riconoscimenti internazionali che gli sono stati attribuiti ricordiamo il Premio Hannah Arendt nel 1999 ed il Premio dell’Accademia delle Arti di Stoccarda nel 2001. Nel 2003 gli è stata conferita dall’Università degli Studi di Genova la laurea honoris causa in architettura, nel 2005 la medaglia d’oro Casa de Bellas Artes di Madrid.

Dal 2005 Cacciari è di nuovo Sindaco della città di Venezia.

 

La conferenza di Massimo Cacciari si terrà giovedì 29 marzo 2007 alle ore 20 presso l’Accademia di architettura (Aula Magna di Palazzo Canavée, Via Canavée 5, 6850 Mendrisio-Svizzera).

 

Informazioni:

Amanda Prada, Responsabile comunicazione e conferenze, Accademia di architettura di Mendrisio, tel.: +41 58 666 58 69, e-mail: [email protected]