Technology Outlook, orientarsi nella giungla delle tecnologie

890e7a8919eb1ad8e95dd169f386b13e.jpg
Monica Duca Widmer, Luca Gambardella, Giuseppe Perale
Monica Duca Widmer, Luca Gambardella, Giuseppe Perale
Monica Duca Widmer, presidente del Consiglio dell'USI
Monica Duca Widmer, presidente del Consiglio dell'USI

Servizio comunicazione istituzionale

27 Novembre 2023

Il nuovo Technology Outlook dell’Accademia svizzera delle scienze tecniche SATW raccoglie le più importanti conoscenze acquisite da 183 esperte ed esperti della scienza e dell’industria per la Svizzera del futuro. La presentazione, tenutasi presso il Campus Est USI-SUPSI di Lugano il 16 novembre, ha permesso a ospiti interessati di farsi un’idea dei futuri sviluppi, delle sfide e delle opportunità in ambito tecnologico per la nostra società. Lo studio, consultabile sul sito technology-outlook.ch, presenta tecnologie all’avanguardia, showcase delle applicazioni industriali più promettenti e le tendenze nazionali e internazionali.

Le nuove tecnologie portano spesso a cambiamenti radicali nell’economia e nella società. Per questo è ancora più importante fornire un orientamento e far luce sia sul significato delle tecnologie per l’economia sia sulle conseguenze per la nostra società.    

"Il Technology Outlook analizza lo sfaccettato mondo tecnologico di domani per l'economia e la politica svizzera, gettando uno sguardo su un futuro che ci affascina e ci ispira, ma che può anche far paura. Con un’attenzione particolare alla salute, alla nutrizione e all’edilizia, facciamo luce su settori che presentano un particolare potenziale di innovazione e trasformazione", ha affermato Claudia Schärer, responsabile dello studio dal 2016. 

Lo studio indipendente evidenzia buone opportunità per la Svizzera in tre aree: interdisciplinarità, applicazioni high-tech e di nicchia ed esportazione del know-how. Il mondo svizzero della ricerca e dell’economia, che vive di ecosistemi in cui confluiscono attori e classi industriali di differenti ambiti di ricerca, è naturalmente destinato a fornire soluzioni interdisciplinari. Questo approccio è necessario in particolare per lo sviluppo di tecnologie innovative capaci di garantire una maggiore efficienza, una migliore sicurezza e una più efficace protezione dell’ambiente in vari settori, spiega la responsabile dello studio.

"Alcune tecnologie high-tech e di nicchia, come le bioplastiche, i gemelli digitali o le superfici antimicrobiche, nonché le loro applicazioni, offrono business case interessanti per aziende di tutte le dimensioni. Inoltre, è evidente che la Svizzera per alcune tecnologie – come i sistemi di mobilità, le tecnologie a emissioni negative e l’alimentazione personalizzata – riveste un ruolo pionieristico ed esporta know-how piuttosto che prodotti."

Il Technology Outlook di SATW si distingue per l’ampiezza tematica, l’orizzonte temporale a breve-medio termine e la possibilità di essere consultato gratuitamente. Inoltre, si differenzia da analisi simili per il suo focus sulla Svizzera. Lo studio si basa sulle interviste fatte a 183 esperte ed esperti di 89 istituzioni come il CSEM, l’EPFL, l’ETH di Zurigo, IBM, Migros Industrie, Mobility e Nestlé. Classifica le tendenze tecnologiche in base alla rilevanza per il polo intellettuale e industriale svizzero e opera un confronto tra gli sviluppi nazionali e quelli di altri Paesi. La nuova edizione presenta 32 tecnologie e 22 showcase di industrie svizzere, nonché le tendenze nazionali e internazionali. Il fulcro dello studio è il grafico a quadranti con le sue quattro categorie tecnologiche (speranza, nicchia, successo e star). Il grafico illustra per ogni tecnologia la sua importanza economica per la Svizzera e la competenza della ricerca a livello nazionale.

 

Quale contributo possono fornire l’economia e la politica?

Alla presentazione del 16 novembre, moderata da Giovanni Pellegri (USI/L’Ideatorio), hanno partecipato Emanuele Carpanzano (SUPSI), Luca Gambardella (USI), Samantha Paoletti (CSEM), Giuseppe Perale (IBI SA, USI), Tiziano Serra (mimiX, AO Foundation) e Monica Duca Widmer (USI, SATW).

La Presidente del Consiglio dell’USI, Monica Duca Widmer, riassume la serata con le parole seguenti: "L’USI è grata alla SATW per questo studio che identifica le tecnologie più promettenti e per la serata di discussione, durante la quale sono emersi due messaggi chiave. Il primo, è che l’innovazione nasce più facilmente all’intersezione tra le diverse discipline. Il secondo messaggio è che la politica, sia cantonale sia federale, deve essere complementare agli sforzi dei ricercatori fornendo loro le migliori condizioni quadro per creare un vero e proprio 'ecosistema' favorevole all’innovazione in grado di dare sostegno non solo in ambito startup, ma anche alle PMI già esistenti".

 

Rubriche

Eventi
15
Luglio
2024
15.
07.
2024
17
Luglio
2024
17.
07.
2024
19
Luglio
2024
19.
07.
2024
22
Luglio
2024
22.
07.
2024

PyTamaro Summer Academy 2024

Facoltà di scienze informatiche
30
Luglio
2024
30.
07.
2024