Un'università più matura: approvato il nuovo Statuto

d34d17a294bd147b1c39e35b27e57470.jpeg

Servizio comunicazione istituzionale

11 Maggio 2020

Nella sua seduta ordinaria di venerdì 8 maggio il Consiglio dell’USI ha approvato gli ultimi emendamenti al nuovo Statuto dell’Università, entrato in vigore lo scorso 20.03.20 e disponibile dalla pagina web dedicata alle basi legali.

Si tratta di un passaggio chiave nel processo volto a rafforzare l’assetto di governo dell’USI, al fine di renderlo più adatto alle esigenze gestionali di un sistema che continua a crescere e ad articolarsi.

Il nuovo Statuto, che riflette le novità introdotte dal Gran Consiglio alla Legge sull'Università della Svizzera italiana e sulla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana nel dicembre del 2019, esprime formalmente la nuova organizzazione dell’Università, disegnando con chiarezza le competenze e le responsabilità delle sue componenti, così come i processi centrali entro i quali si sviluppa la vita dell’istituzione. Ne emerge il quadro di un ateneo maturo, con un Consiglio concentrato sull’alta sorveglianza, un Senato accademico inclusivo e parte decisiva di molti processi centrali, un Rettorato esecutivo e ben strutturato.

Il lavoro di stesura del testo, non un semplice aggiornamento bensì una riscrittura integrale che prevede 12 capitoli e 62 articoli, è il frutto di un dialogo costruttivo sviluppatosi tra il Consiglio, il Rettorato e il Senato.

Il nuovo Statuto non è tuttavia un punto di arrivo nel progetto intrapreso di sistematizzazione delle basi legali: il lavoro proseguirà con una seconda fase finalizzata alla definizione dei Regolamenti degli organi centrali e alla razionalizzazione e revisione dei regolamenti esistenti, passando poi ad una terza fase avente come oggetto l’aggiornamento le basi legali delle singole Facoltà.

 

Facoltà

Rubriche

Eventi
25
Maggio
2024
25.
05.
2024
27
Maggio
2024
27.
05.
2024

Cerimonia dei diplomi USI

Facoltà di comunicazione, cultura e società, Facoltà di scienze biomediche, Facoltà di scienze economiche, Facoltà di scienze informatiche, Facoltà di Teologia di Lugano