"The Fossati Brothers", architetti ticinesi da Morcote a Istanbul

Una panoramica della città sul Bosforo
Una panoramica della città sul Bosforo
Un momento del keynote speech del Prof. Christoph Frank
Un momento del keynote speech del Prof. Christoph Frank

Servizio comunicazione istituzionale

11 Ottobre 2021

Si è tenuto ad inizio ottobre a Istanbul il workshop internazionale dedicato all’attività dei fratelli Gaspare e Giuseppe Fossati, architetti ticinesi attivi intorno alla metà dell’Ottocento nella capitale dell’Impero ottomano. L’iniziativa è stata co-organizzata dall'Istituto di storia e teoria dell’arte e dell’architettura dell'USI e inaugura una serie di attività tese a valorizzare l’operato dei due architetti ticinesi a Istanbul. Anche una delegazione di politici dal Canton Ticino, comprendente il Presidente del Consiglio di Stato Manuele Bertoli e il Sindaco di Morcote Giacomo Caratti, ha assistito all'evento.

Oltre ai noti restauri della Santa Sofia e alla costruzione dell’ambasciata dell’Impero russo a Costantinopoli, la cui sede – oggi Consolato Generale della Federazione Russa – ha accolto la prima giornata del convegno, Gaspare Fossati ha anche progettato la chiesa del Convento domenicano di Ss. Pietro e Paolo in Galata. Il convento domenicano ha ospitato una tavola rotonda incentrata sugli imminenti restauri del complesso per i quali si stanno raccogliendo i fondi e ha inaugurato una piccola mostra dedicata all’architetto ticinese, la chiesa e il convento domenicano e la grande città sul Bosforo (maggiori informazioni sull'esposizione: http://senpiyer.org/the-fossati-brothers/). All’iniziativa, organizzata con il sostegno dell’Ambasciata Svizzera in Turchia e il Consolato generale di Svizzera a Istanbul, in collaborazione con l’Istituto di Studi Domenicani (DoSt-I) e il Consolato generale della Federazione Russa di Istanbul, hanno contribuito l’USI e le Università del Bosforo e di Kadir Has, l’Istituto italiano di cultura di Istanbul e numerosi altri accademici esperti.

Per l’Accademia di architettura dell'USI Daniela Mondini, Istituto di storia e teoria dell’arte e dell’architettura, ha partecipato al gruppo di lavoro che ha organizzato il workshop e la mostra. Christoph Frank, Direttore dell’ISA, ha tenuto la Keynote lecture in apertura del convegno dedicata alla diplomazia internazionale e al ruolo strategico delle scienze e dell’architettura nell’Impero Ottomano dal XVII al XIX secolo. 

Nel video in calce, l'approfondimento del TG RSI "Due ticinesi a Costantinopoli". 

Il servizio del TG di RSI del 5.10.2021