2022 all'insegna della sostenibilità per l'USI

568182c4e3fa73aff5300a7def3262de.jpg

Servizio comunicazione istituzionale

21 Febbraio 2022

Si inaugura una nuova serie dedicata alla sostenibilità. Tema che sarà uno dei fil rouge del 2022 per l'USI. Ogni settimana andremo alla scoperta di diversi aspetti legati allo sviluppo sostenibile con l'aiuto di esperti ed esperte USI. Inauguriamo questa serie di contributi con una prima riflessione a cura del Rettore, Boas Erez.

L'USI è consapevole della sua responsabilità nei confronti della società di oggi e nella costruzione di quella di domani: per questa ragione ha deciso che la sostenibilità sarà uno dei temi centrali della sua pianificazione e un denominatore comune che unirà le sue diverse discipline per un obiettivo comune. L'USI intende diventare un esempio, cercando di raccogliere le sfide del presente e anticipare quelle del futuro e sviluppando al meglio le competenze dei decisori di domani, i propri giovani studenti e ricercatori. 

In un contesto segnato dagli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs), i temi dello sviluppo sostenibile globale hanno acquisito importanza politica e la tematizzazione di questi temi nelle università diventa essenziale. 

Nella comunità accademica della Svizzera italiana si sta profilando una sensibilità sempre più spiccata per lo sviluppo sostenibile: si adopera da un lato per una sua migliore comprensione attraverso la ricerca e l'insegnamento e dall'altro lato a operare con azioni concrete per non intaccare le possibilità offerte alle generazioni future. Ci sarà addirittura un luogo fisico che l'Università sta progettando e in cui i futuri studenti potranno ricevere un'educazione e una formazione che consenta di contribuire al rispetto dei grandi equilibri dell'ambiente naturale e della vita. Si chiamerà "Casa della sostenibilità", sarà situata ad Airolo, ma visto che sarà oggetto di una prossima puntata di questa rubrica non voglio anticiparvi troppo.

In questo prima puntata - continua Boas Erez - vorrei invece soffermarmi su un appuntamento importante che si terrà nella Svizzera italiana: il 29 aprile 2022 si svolgerà in Ticino il "Sustainable University Day" (SUD 2022), rivolto a tutti gli studenti, i docenti, i ricercatori e a tutti gli interessati ai temi della sostenibilità. SUD 2022 è organizzato dal programma U Change delle Accademie svizzere delle scienze e si svolgerà a Mendrisio, ospitato da USI e SUPSI. Qui le persone pronte a impegnarsi sul tema della sostenibilità troveranno piattaforme sulle quali potranno farlo, condividendo strategie, soluzioni creative e storie di successo a livello svizzero. Il programma, interattivo e sfaccettato, è stato creato in collaborazione con partner della ricerca e dell'insegnamento, organizzazioni non profit e associazioni del territorio. Credo che si tratti di un appuntamento molto importante perché sottolinea un aspetto cruciale della questione: per temi così vasti e complessi la collaborazione (tra persone, tra istituzioni e tra discipline) è fondamentale. Per questo esistono continui scambi tra le università svizzere sul tema dello sviluppo sostenibile e dell'educazione allo sviluppo sostenibile. 

Sappiamo che il percorso è ancora lungo, ma stiamo costruendo tasselli importanti e concreti. Attraverso la diffusione e la condivisione di questi concetti siamo certi di dare il nostro contributo per un agire più etico, improntato a una sempre maggiore responsabilità verso il nostro ambiente e il territorio che ci ospita.

 

Scopri SUD 2022

 

Facoltà

Rubriche

Eventi
08
Ottobre
2022
08.
10.
2022

La violenza che non guardiamo

Facoltà di comunicazione, cultura e società, Facoltà di scienze economiche
10
Ottobre
2022
10.
10.
2022

Poeti del Novecento

Facoltà di comunicazione, cultura e società