Antonio Lanzavecchia nominato membro della National Academy of Sciences USA

Università della Svizzera italiana

6 Maggio 2016

Lo scorso 3 maggio 2016 Antonio Lanzavecchia, direttore dell’IRB - l’Istituto di Ricerca in Biomedicina con sede a Bellinzona affiliato all’USI - è stato eletto membro della National Academy of Sciences degli Stati Uniti d’America, un riconoscimento fra i più importanti nell’ambito della ricerca accademica.

La National Academy of Sciences ha nominato quest’anno, in tutto, 84 nuovi membri statunitensi e 21 membri stranieri provenienti da 14 diversi paesi (il prof. Lanzavecchia è l’unico rappresentante della Svizzera), portando così il numero complessivo di membri attivi a 2’291 (465 gli stranieri), tra cui circa 200 premi Nobel.

Antonio Lanzavecchia è professore ordinario di immunologia al Politecnico federale di Zurigo (ETH Zürich) e direttore dell’IRB dalla sua fondazione. In precedenza, è stato membro del Basel Institute for Immunology. I suoi interessi di ricerca toccano diversi aspetti dell’immunologia umana, come la presentazione dell’antigene, biologia delle cellule dendritiche, attivazione e memoria linfocitario, linfociti T e B. Tra i numerosi riconoscimenti, gli sono stati conferiti la medaglia EMBO (European Molecular Biology Organization) nel 1988 e il premio Cloëtta nel 1999. Ha ricevuto due volte il prestigioso ERC Advanced Grant del Consiglio europeo della ricerca, finanziamento destinato a ricercatori europei che hanno fornito contributi eccezionali nel loro campo di ricerca e assegnato per consentire loro di svolgere progetti particolarmente impegnativi e altamente innovativi. Antonio Lanzavecchia ha conseguito la laurea in medicina all'Università di Pavia nel 1976, dove si è specializzato in pediatria e malattie infettive.

La National Academy of Sciences degli Stati Uniti d'America (NAS) è un’organizzazione privata e senza scopo di lucro che riunisce i più importanti ricercatori statunitensi. È stata fondata per decreto del Congresso nel 1863, con firma del Presidente Abraham Lincoln. Il compito della NAS è di fornire consulenza indipendente e obiettiva al governo federale e altre organizzazioni su questioni relative a scienza, tecnologia e politica sanitaria. La NAS riconosce e promuove la scienza d’eccellenza attraverso la nomina di membri e la pubblicazione di articoli scientifici nella sua rivista, Proceedings of the National Academy of Sciences, nonché attraverso premi, programmi e altre attività specifiche. L’elezione a membro dell’organizzazione premia il raggiungimento di risultati eccellenti e continui in campi di ricerca originali ed è considerata uno dei massimi riconoscimenti che uno scienziato possa ricevere. I membri devono essere cittadini statunitensi, mentre i cittadini non statunitensi sono nominati come “foreign associates”, per un massimo di 21 nuovi membri eletti all’anno.

 

Facoltà