Eventi

Il progetto Beehelpful si aggiudica la StartCup Ticino 2015

Alla finale della StartCup Ticino 2016 partecipa, come testimonial di successo, anche BeeHelpful, vincitori dell'edizione 2015
Alla finale della StartCup Ticino 2016 partecipa, come testimonial di successo, anche BeeHelpful, vincitori dell'edizione 2015
Gianmaria Riganti, co-fondatore di BeeHelpful
Gianmaria Riganti, co-fondatore di BeeHelpful
Alessandro Gamberoni, co-fondatore di BeeHelpful
Alessandro Gamberoni, co-fondatore di BeeHelpful
(da sin.) Jean-Pierre Vuilleumier (Swiss Startup Invest), Alessandro Gamberoni e Gianmaria Riganti (BeeHelpful)
(da sin.) Jean-Pierre Vuilleumier (Swiss Startup Invest), Alessandro Gamberoni e Gianmaria Riganti (BeeHelpful)
BeeHelpful vince la StartCup Ticino 2016, aggiundicandosi il premio di 50'000 franchi
BeeHelpful vince la StartCup Ticino 2016, aggiundicandosi il premio di 50'000 franchi
BeeHelpful e la giuria della StartCup Ticino 2016
BeeHelpful e la giuria della StartCup Ticino 2016

Servizio comunicazione e media

Beehelpful si è imposta tra altri 53 progetti in concorso, aggiudicandosi il riconoscimento da 50'000 CHF messo in palio dai promotori, nel corso dell’evento conclusivo che ha avuto luogo questa sera presso la SUPSI a Lugano Trevano.


Beehelpful

Le api sono più del miele: l'impollinazione è alimentare l'umanità. Le api stanno morendo con maggiore frequenza, con un drammatico impatto sociale. Gli apicoltori di tutto il mondo affrontano il problema con trattamenti chimici nell'alveare, ma senza un risultato definitivo. Beehelpful ha sviluppato una nuova classe di alveari che migliorano la salute delle api, aumentano la capacità di impollinazione e riducono i trattamenti chimici dell'alveare. Grazie ad una crescente e diffusa sensibilità sul problema delle api Beehelpful fornirà la soluzione brevettata agli apicoltori di tutto il mondo per garantire il futuro della catena alimentare umana.

Il processo di selezione

Il processo di selezione ha avuto luogo in due tappe, effettuate da altrettante giurie al fine di garantire la massima imparzialità; in un primo tempo sono stati designati i 10 progetti che hanno potuto presentare la propria iniziativa imprenditoriale davanti alla Giuria ad-hoc della StartCup Ticino, composta da esperti svizzeri del mondo della nuova imprenditoria e dai rappresentanti dei due principali sponsor, BSI e La Posta.

Successivamente la Giuria ad-hoc (per i membri vedi sotto) ha ammesso alla finale di questa sera solo le cinque idee imprenditoriali ritenute più interessanti e promettenti. Beehelpful è stata quindi infine designata questa sera attraverso una votazione che ha coinvolto, grazie ad un sistema di e-voting, il pubblico presente nell’aula magna di Trevano. Il voto espresso dal pubblico ha pesato nel computo finale per un terzo, mentre quello della Giuria ad-hoc per due terzi.

Grazie alla collaborazione del CP Start-up USI SUPSI con la CTI Invest, i finalisti hanno potuto presentare i propri progetti a potenziali investitori durante lo Swiss Venture Day che quest’anno si è tenuto per la prima volta in Ticino nel pomeriggio del 3 dicembre presso la Franklin University Switzerland di Sorengo.

Infine, come avvenuto nel 2014, i cinque finalisti saranno automaticamente ammessi a partecipare alla finale dello Swiss Economic Award, la prestigiosa competizione che premia le migliori start-up emergenti sul piano nazionale, senza dover passare la fase delle pre-selezioni.


Il commento degli organizzatori

“Anche quest’anno, grazie alla StartCup Ticino, abbiamo fatto emergere diverse realtà imprenditoriali promettenti, ancorché – perlomeno alcune – in uno stato ancora embrionale, segno evidente di una interessante creatività e di un dinamismo che caratterizzano anche il nostro Cantone dal punto di vista imprenditoriale. Purtroppo queste realtà sono poco note al grande pubblico e meriterebbero maggiore attenzione da parte di tutti”, ha dichiarato al termine della manifestazione Roberto Poretti, Coordinatore del CP Start-up USI SUPSI e della StartCup Ticino.

Nel suo intervento Alfredo Gysi, Presidente della Fondazione per le Facoltà dell’USI di Lugano ha sottolineato: “Negli ultimi venti anni il Ticino ha dimostrato di essere un territorio particolarmente fertile dal punto di vista dell’innovazione e delle nuove idee imprenditoriali e l’elevato numero di progetti che hanno partecipato a questa seconda edizione della StartCup Ticino ne sono la prova concreta. Questo dinamismo ha suscitato parecchio interesse anche oltre Gottardo come dimostrano la partecipazione attiva di CTI e dello Swiss Economic Forum. Il merito di questo successo va ascritto anche all’USI e al CP Start-up che, in oltre dieci anni di attività, è riuscita ad affermarsi quale punto di riferimento per chi in Ticino desidera avviare una start-up innovativa”.

“Sin dal 2009 BSI sostiene le start up che nascono in Ticino perché vogliamo investire non solo sul futuro degli stessi imprenditori ma anche su quello del tessuto socioeconomico del nostro cantone e, in ultima analisi, della nostra banca. Il grande successo ottenuto a livello internazionale da diverse start-up ticinesi negli ultimi anni è la dimostrazione che il nostro territorio va stimolato e supportato. Ed è proprio quello che miriamo a fare sostenendo questo premio”, afferma Renato Santi, CEO BSI Svizzera e membro della giuria di StartCup Ticino.

Secondo Pietro Restivo, responsabile commerciale di La Posta, “La Posta è da sempre attenta a tutto ciò che è innovazione e crede nell’importanza di essere sempre al passo con i tempi. La StartCup Ticino ci ha permesso di essere ancora più vicini alle imprese che vogliono nascere e crescere con nuove idee. E’ molto importante per noi essere presenti su tutto il territorio elvetico e poter portare la nostra esperienza in ogni azienda, così da permettere ai nostri clienti di essere  sempre più competitivi in un mercato complesso come quello odierno. La Posta oggi, con soddisfazione, è felice di sostenere questo evento in Ticino, uno dei cantoni dove la competitività e l’innovazione delle aziende è garanzia di successo sia per le stesse che per il Cantone.

Alla finale ha partecipato, quale ospite d’onore, anche Michael Friedrich, uno dei più importanti Serial Entrepreneur svizzeri. Oltre a questo, i rappresentanti di Gondola Medical Technologies (ex Ecker Technologies), vincitori dello scorso anno, hanno condiviso come la StartCup Ticino abbia rappresentato un momento di fondamentale importanza per la crescita e lo sviluppo del loro progetto.

Gli altri quattro finalisti

Clara

Ogni anno in Europa circa 2000 ciclisti e 6000 pedoni perdono la vita a causa di incidenti stradali. Una delle maggiori cause di collisione è dovuta a condizioni di scarsa visibilità, in particolare in prossimità di incroci. Clara è la rivoluzionaria smart jacket che incorpora frecce direzionali ad alta luminosità e sensori di frenata in modo da migliorare la visibilità dei ciclisti e la sicurezza di tutti gli utenti della strada.


Life Glove

Durante una rianimazione cardiopolmonare la corretta sequenza e tecnica delle manovre rianimatorie costituiscono le chiavi per la sopravvivenza del paziente. Med-Group SA ha inventato un dispositivo portatile per aiutare i profani a eseguire un efficace supporto vitale di base in caso di arresto cardiaco. Attraverso input vocali, audio e visivi, il dispositivo è in grado di guidare in tempo reale e correggere l’operatore durante il massaggio cardiaco, fornire un resoconto circa l'efficacia delle procedure svolte, allertare i soccorsi tramite una SIM card e un sistema GPS nonché memorizzare e trasmette i dati clinici e ambientali.


Modulo SIA Struttura Intelligente Auto-montante

TrusTTechnology SA produce una struttura intelligente auto-montante di grande pregio estetico ed altissima qualità tecnica, ideale per: soccorso, eventi privati, commerciali e turistici. Il montaggio e lo smontaggio tramite l’uso di telecomando è completamente automatico e dura solo 60 secondi. Inoltre numerosi optional possono essere integrati nella struttura. Modulo SIA è la soluzione alle problematiche che i mezzi attualmente a disposizione non sono in grado di soddisfare poiché l’utilizzo non è agevole, non è veloce, occupano molto spazio di stoccaggio e necessitano di molte persone per montaggio e smontaggio.


TimeRepublik

TimeRepublik è uno spazio di co-working digitale che si ispira al concetto di "banca del tempo" e lo allarga, grazie al web, estendendolo su scala globale. Tra i suoi iscritti vi sono soprattutto Startupper, Freelancer, micro-imprenditori e studenti. Considerata la piattaforma di Global Time Banking di maggior successo, e recentemente menzionata dal Time, al suo interno quasi 100’000 servizi, divisi in oltre 400 categorie, vengono offerti da utenti da più di 100 paesi, i quali pagano e incassano, per le prestazioni, non denaro, bensì crediti in Tempo, spendibili per ottenere altri servizi.

 

La StartCup Ticino

La StartCup Ticino è nata quale naturale evoluzione del "Premio BSI per la miglior idea imprenditoriale nel Cantone Ticino", che è stato assegnato annualmente dal 2009 al 2013.

Dal 2014, grazie all’ingresso di un altro importante partner come La Posta, si è ulteriormente affermata, aumentando la dotazione economica destinata al vincitore. Nell’albo d’oro Beehelpful succede Gondola Medical Technologies (ex Ecker Technologies) vincitori dello scorso anno, a SwissLeg azienda vincitrice nel 2013, Newscron vincitore nel 2012, Designergy nel 2011, Bmob nel 2010 e VisSee nel 2009.


La Giuria ad-hoc StartCup Ticino

Presidente
Jean-Pierre Vuilleumier - Managing Director CTI Invest

Membri
Claude Amiguet – Managing Director NEODE, Neuchâtel; CTI Coach
Christian Brand – Co-Fondatore BG&P AG, Berna; Esperto di start-up
Silvia Panigone – Managing Director Europe I-Bankers Direct, LLC; CTI Coach
Pietro Restivo – Responsabile commerciale Regione Sud Posta CH SA
Renato Santi – CEO BSI Switzerland
Pascale Vonmont – Direttrice aggiunta Fondazione Gebert Rüf; Delegata Comitato strategico Venture Kick

Rubriche