Eventi

La frontiera e le mappe

Servizio comunicazione istituzionale

La nuova pubblicazione “La frontiera e le mappe” dell’Osservatorio dello sviluppo territoriale (Accademia di architettura, USI) è una miniera di dati e mappe utili a comprendere in un colpo d’occhio la realtà ticinese nel confronto transfrontaliero. Le mappe ritraggono anche l’evolvere nel tempo di fenomeni sociodemografici e socioeconomici, offrendo spunti interessanti su argomenti di grande attualità quali l’attrattiva delle aree metropolitane, i flussi migratori, l’invecchiamento della popolazione, le attività economiche e il frontalierato. La pubblicazione è disponibile gratuitamente all’indirizzo http://www.arc.usi.ch/it/ricerca-e-istituti/istituti/ost/quaderni. 

La frontiera e le mappe. Evidenze demografiche e socioeconomiche tra Svizzera e Italia, 2010-2014” è un nuovo quaderno dell’Osservatorio dello sviluppo territoriale (OST) realizzato su mandato della Sezione dello sviluppo territoriale (SST, Dipartimento del territorio, Bellinzona).

Il quaderno è pensato per offrire delle informazioni sullo sviluppo sociodemografico e socioeconomico e per osservare simultaneamente la situazione tra la Svizzera e l’Italia centro-settentrionale e quella più vicina della Regione insubrica nella prima parte degli decennio in corso (2010-2014). Come rappresentare correttamente i modelli (o pattern) dell’insediamento umano tra Svizzera e Italia? Quali regolarità scaturiscono, con il passare del tempo, dalla combinazione tra la concentrazione e la diffusione dei residenti e delle attività nello spazio geografico? Quali sono le differenze in termini di popolazione, di migrazioni, di attività economiche? Queste sono alcune domande alle quali il quaderno intende rispondere. 

Di fatto questa pubblicazione è un piccolo atlante transfrontaliero, interamente rinnovato sul piano scientifico, tecnologico e grafico, benché con metodi e tecniche di rappresentazione consolidati da tempo. Il caso vuole che questo lavoro veda la luce a vent’anni dalla pubblicazione dell’Atlante socioeconomico della Regione insubrica (Torricelli G.P, Thiede L. e Scaramellini G., 1997, Atlante socioeconomico della regione insubrica, Edizioni Casa­grande, Bellinzona).

Per maggiori informazioni: Osservatorio dello sviluppo territoriale Accademia di architettura, Università della Svizzera italiana Gian Paolo Torricelli e Simone Garlandini tel. +41 58 666 5961 email: ost.arc@usi.ch

Facoltà

Rubriche