Dentro il cubo: Intervista a Mak Fazlic

Lo studente Mak Fazlic della facoltà di scienze informatiche
Lo studente Mak Fazlic della facoltà di scienze informatiche

Servizio comunicazione istituzionale

7 Ottobre 2021

Mak Fazlic sarà nel cubo di Zurigo. Lo studente della Facoltà di scienze informatiche dell'USI parteciperà alla InCube Challenge, organizzata dall'ETH Enterpreneur Club. Per una settimana collaborerà con i suoi compagni di squadra a risolvere una delle sfide globali proposte dagli organizzatori.

L'abbiamo intervistato prima della partenza di Zurigo e la sua entrata ufficiale nel cubo.

 

Per quale motivo partecipi a questo evento?

Non mi sarei mai aspettato di partecipare. Ho ricevuto un messaggio da un amico che mi ha detto che l’evento sarebbe stato perfetto per me. All’inizio pensavo fosse uno scherzo, visto che si tratta di un evento in cui degli studenti vivono all’interno di un cubo. Insomma, chi è quella persona sana di mente che accetterebbe di vivere in un cubo trasparente? È stato proprio quello che ha mantenuto vivo il mio interesse, mentre leggevo i dettagli dell’iniziativa. Dopo di che sono rimasto affascinato per un motivo completamente diverso, un motivo imprenditoriale. Questo per dire che il team di marketing, oltre ad essere molto amichevole e aperto durante la sfida di preparazione di OutCube a Crans-Montana, sa decisamente il fatto suo. L'imprenditorialità non è mai stata il mio forte e mi sono sempre visto in un ambiente aziendale. Detto questo, credo che abbia bisogno di espormi di più sul versante imprenditoriale, considerando che condurre una vita professionale di questo tipo può essere estremamente eccitante. Non conoscevo questo tipo d’iniziative, e il concetto interessante del cubo, unito all'opportunità di aprire i miei orizzonti imprenditoriali e la collaborazione con persone straordinarie è stato sicuramente ciò che mi ha motivato ad iscrivermi.

 

Credi che lavorare in uno spazio così circoscritto aiuti nello sviluppo di progetti concreti?

Anche se le mie convinzioni possono essere corrette, attualmente credo che un ambiente di lavoro circoscritto possa essere estremamente efficace, in quanto promuove la collaborazione diretta e diminuisce le possibilità di carenza di comunicazione. Per quanto riguarda i progetti reali, sono molto più pessimista, considerando che sono molto più complessi nella loro natura. Richiedono del tempo per entrare in contatto con i propri pensieri prima di esporli al team o al mondo in generale. D'altra parte, c'è un dibattito aperto riguardo alla comunicazione all’interno delle grandi aziende e al fatto che avvenga completamente tramite mezzi elettronici e che la passione o l'affetto non possono essere trasmessi in questo modo. Bisogna tener presente che questi elementi sono essenziali nel proprio ambiente di lavoro. Per concludere, credo che le condizioni di lavoro in un piccolo spazio siano eccellenti per il brainstorming e la costruzione di prototipi, poiché permettono alle idee meno convenzionali di prendere vita in un ambiente veloce.

 

Cosa ti aspetti da questa esperienza?

Mi aspetto di divertirmi. Una risposta breve, ma onesta. Mi aspetto anche di imparare. Imparare a lavorare in un team e cooperare con altri studenti non solo per produrre un risultato, ma per produrne uno di livello soddisfacente. In particolare l'idea che mi è piaciuta è che ogni squadra è composta da studenti con diversi background, diversi campi di studio, il che rende estremamente facile considerare i casi limite, ma anche sperimentare ed essere influenzati da queste intuizioni. Voglio trarre vantaggio da questa opportunità preziosa. Durante i due eventi di preparazione, essendo prep-Cube e OutCube, ho avuto l'opportunità di incontrare molte persone appassionate e che la pensano come me, con le quali ho intenzione di rimanere in contatto dopo la fine di questo evento e utilizzare l'evento per solidificare queste amicizie e instaurare un rapporto di fiducia.

 

Facoltà

Rubriche

Eventi
18
Ottobre
2021
18.
10.
2021
19
Ottobre
2021
19.
10.
2021
20
Ottobre
2021
20.
10.
2021

Body Swap: esperienza di realtà virtuale empatica

Accademia di architettura, Facoltà di comunicazione, cultura e società, Facoltà di scienze biomediche, Facoltà di scienze economiche, Facoltà di scienze informatiche