Eventi

Un nuovo ERC per l'intelligenza artificiale

IDSIA Istituto Dalle Molle di Studi sull'Intelligenza Artificiale
IDSIA Istituto Dalle Molle di Studi sull'Intelligenza Artificiale

Servizio comunicazione istituzionale

Lo Swiss AI Lab presso l’Istituto Dalle Molle di Studi sull'Intelligenza Artificiale (IDSIA, USI e SUPSI) si conferma all’avanguardia nella ricerca di punta nelle scienze informatiche: un nuovo ERC Advanced Grant è stato infatti assegnato al Prof. Jürgen Schmidhuber lo scorso mese di giugno. Il progetto si chiama AlgoRNN, acronimo di Recurrent Neural Networks (RNNs) and Related Machines That Learn Algorithms, e ha quale obiettivo quello di risolvere i limiti conosciuti delle reti neurali ricorrenti (RNN) che sono ancora incapaci di ‘imparare’ alcuni importanti tipi di algoritmi. Le RNN sono un tipo di rete neurale artificiale che viene utilizzato per applicazioni in ambito informatico quali l’apprendimento automatico (machine learning), il riconoscimento della scrittura e della voce (handwriting / voice recognition).  

Jürgen Schmidhuber, professore ordinario della Facoltà di scienze informatiche dell’USI, ha una lunga e comprovata esperienza nel campo delle reti neurali artificiali (RNN), avendo sviluppato nel 1997 il modello Long Short-Term Memory (LTSM), una fra le più note RNN oggi adottata dalle più importanti società tecnologiche del mondo, ad esempio per il riconoscimento vocale su oltre 2 miliardi di smartphone, traduttori automatici ecc. Il nuovo progetto ERC del Prof. Schmidhuber potrà, fra le altre cose, usufruire dell’importante capacità di calcolo del Centro Svizzero di Calcolo Scientifico, che ha sede a Lugano-Cornaredo che è attualmente il terzo più veloce su scala mondiale. 

Per informazioni: http://people.idsia.ch/~juergen/erc2017.html

Facoltà

Rubriche